20 Novembre 2014  11:33

Nel mondo 1,2 miliardi di consumatori online

Silvia Mussoni
Nel mondo 1,2 miliardi di consumatori online

Sono 100 milioni quelli che scelgono di acquistare beni dall’estero

«Nel mondo ci sono 1,2 miliardi di consumatori online, di cui 300 milioni in Cina e 360 milioni in Europa e, di questi, 100 milioni acquistano beni da un Paese straniero (cross-border). Questo elemento evidenzia come proprio le transazioni cross-border nell’e-commerce stiano diventando sempre più rilevanti ed è in questo alveo che le aziende italiane devono cogliere l’opportunità di sviluppo». Lo ha dichiarato Roberto Liscia, presidente di Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano che ha organizzato l’evento “Digital Export: dove e come conquistare nuovi clienti con i canali digitali”. Durante l’incontro, che si è svolto ieri a Milano, è emerso, dunque, quanto l’e-commerce sia una miniera di possibilità per l’export delle aziende italiane. I dati presentati, riguardanti il 2013, dicono che a livello mondiale l’e-commerce vale 1.173,5 miliardi di euro, con una crescita annua del +13,6%. L’Europa si attesta a 363 miliardi di euro nel 2013 (+ 16,3% rispetto al 2012), l’America Settentrionale a 333 miliardi (+ 6%), la Cina a 247 miliardi di euro (seconda nazione per valore, preceduta dagli Usa, e con una potenzialità di crescita online del 95% circa). Su base europea, le trasazioni cross-border hanno rappresentato il 13% del totale. Sull’export, Liscia ha affermato: «Incrociando i trend dell’e-commerce e la crescita dell’export mondiale, Netcomm ha osservato diversi fattori interessanti. Da un lato, la dominanza “storica” di alcuni mercati maturi sull’export italiano: l’Europa e il Nord America da soli assorbono il 61% dell’export italiano. Dall’altro, invece, i mercati emergenti e in via di sviluppo mostrano i trend di crescita dell’export italiano e mondiale più interessanti. Trend che interessano non sono i Paesi notoriamente più attrattivi, quali Cina e Russia (rispettivamente +9,5% e + 8,2% dell’export italiano dal 2012 al 2013), ma anche realtà meno blasonate come, ad esempio, Arabia Saudita e Algeria (rispettivamente +11,4% e + 12,8% dell’export italiano dal 2012 al 2013)».

Contenuti correlati : cross-border presidente Digital Export e-commerce Roberto Liscia Netcomm

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Agosto 2019
    Il marketing di prossimità
    L’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate ha rilevato che nel primo trimestre del 2019 la...
Arianna Sorbara Ab - Abitare il bagno

ACCADDE OGGI

  • 17 Ottobre 2014
    Grohe, riparte il Work Smarter Tour
    È partito il 13 ottobre e terminerà il 7 novembre il roadshow Work Smarter Tour (con, in totale, 20 tappe) pensato per far conoscere i prodotti e i

Ricevi la Newsletter!

Bagno

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy