28 Marzo 2017  11:19

Accordo sulla nuova etichetta energetica

Roberta Broch
Accordo sulla nuova etichetta energetica

Fra le principali novità, la riscalatura, con una suddivisione da A a G

Passi avanti per la nuova etichetta energetica. È di pochi giorni fa la notizia che il Parlamento Europeo e il Consiglio sono giunti a un primo accordo informale in merito alle norme che dovranno essere adottate per l’Energy label per gli elettrodomestici. Come anticipato, la principale novità sarà la riscalatura, passando dall’attuale segmentazione da A+++ a D alla suddivisione da A a G, più semplice da comprendere secondo alcune ricerche svolte sui comportamenti dei consumatori europei.

 

Verranno integrate informazioni aggiuntive, estratte direttamente da un database centralizzato contenente tutti i modelli in commercio, accessibile anche tramite la scansione di un codice QR da inquadrare con la fotocamera dello smartphone. Una particolare attenzione sarà riposta anche agli apparecchi dotati di funzionalità smart, ovvero capaci di dialogare con l’utente da remoto, riconoscibili grazie a un apposito simbolo.

 

In seguito all’accordo stretto, il cosiddetto “trilogo” fra Parlamento Europeo, Consiglio e Commissione, il testo dovrà essere approvato formalmente da Parlamento Europeo e il Consiglio. Una volta sottoscritto dalle due parti, le nuove disposizioni verranno pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea.

 

Le tempistiche con cui la nuova etichetta sarà attiva non sono ancora state stabilite: molto probabilmente non sarà presente nei negozi prima del 2019.

 

Contenuti correlati : Energy label codice QR Parlamento Europeo etichetta energetica riscalatura elettrodomestici smart

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy