15 Giugno 2015  16:33

Convention Beurer a Budapest per lanciare la linea riscaldamento per il benessere

Emanuela Sesta
Convention Beurer a Budapest per lanciare la linea riscaldamento per il benessere

L’azienda ha invitato alcuni top client a visitare la fabbrica produttiva di Veszprem di proprietà e toccare con mano la gamma in lancio per la prossima stagione

È avvenuta lo scorso 10, 11 e 12 giugno la convention Beurer che ha visto il management aziendale volare a Budapest insieme ad alcuni top client italiani e ai relativi agenti per una importante novità. I tre giorni di lavoro, caratterizzati anche da momenti più ludici vissuti in un clima di massima convivialità, si sono caratterizzati principalmente per la visita alla fabbrica di Veszprem (Ungheria) di proprietà aziendale e completamente dedicata alla produzione di dispositivi per il riscaldamento elettrico della persona, in modo particolare coprimaterassi termici, sovracoperte da divano, termofori, scaldapiedi e lampade a infrarossi di ultima generazione, che per il 2016 punta a una produzione complessiva di 2 milioni e 100 mila pezzi. Alla presenza di Georg Walkenbach, managing director di Beurer Gmbh, e di Csaba Soos, managing director dello stabilimento ungherese, Fabrizio Cassata, ad di Beurer Italia, ha sottolineato ai retailer e agli agenti presenti le potenzialità dell’avere in Europa un sito produttivo di proprietà che, a tutti gli effetti “può essere paragonato a un sarto che taglia e rifinisce i prodotti su misura per il mercato italiano. Abbiamo una fabbrica unica al mondo che ha la flessibilità e l’innovazione per rispondere in maniera adeguata alle esigenze specifiche del nostro Paese”. Cassata non nasconde anche l’immobilità che ha caratterizzato il settore del riscaldamento negli ultimi anni “sia in termini innovativi che di contenuto dei suoi prodotto. Per questo pensiamo che esista davvero lo spazio per portare valore aggiunto. Il nostro obiettivo sarà infatti proprio quello di offrire una alternativa integrativa e di contenuto tecnologico aggiuntivo, fino a fare diventare il riscaldamento elettrico la quarta famiglia formativa del core business di Beurer insieme ai misura pressione, bilance e al beauty”.

 

Beurer Italia ha chiuso l’ultimo anno fiscale, conclusosi a marzo 2015 e definito dall’ad Cassata come “un anno eccezionale dal punto di vista dei risultati di vendita ottenuti”, con una crescita a tripla cifra per un controvalore di 6,5 milioni di euro. L’obiettivo 2015/2016 è certamente “consolidativo e conservativo e mira a raggiungere un fatturato di 7 milioni di euro”, ha concluso il manager.

 

Contenuti correlati : riscaldamento convention Beurer Budapest benessere agenti
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 31 Ottobre 2019
    LG, un Q3 nel segno del ged
    LG Electronics nel terzo trimestre del 2019 ha realizzato ricavi per 13,15 miliardi di dollari e un utile operativo di 654,4 milioni di dollari.

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy