15 Ottobre 2010  10:36

G3 Ferrari, al via il piano di ristrutturazione

TBrb

La produzione verrà delocalizzata in Estremo Oriente

G3 Ferrari ha avviato il piano di ristrutturazione aziendale per il rilancio delle proprie attività che si tradurrà in operazioni di razionalizzazione dei costi, delocalizzazione della produzione, nuovi investimenti, ricerca di partner industriali.
Secondo una nota dell’azienda, per razionalizzare i costi le attività di logistica ed assistenza tecnica saranno affidate a società esterne, mentre la delocalizzazione prevede la chiusura entro l’anno dello stabilimento produttivo di Bastiglia (MO) e il trasferimento della produzione in Estremo Oriente; le funzioni di R&D, design e la definizione degli standard di qualità continueranno, invece, a essere gestite in Italia, presso la sede sociale. Per rilanciare il marchio sono stati pianificati nuovi investimenti per 2 milioni di euro per lo sviluppo di nuove linee di prodotti e per il restyling di diversi articoli. Parallelamente, l’azienda sta valutando proposte di partner industriali e commerciali, in particolar modo aziende estere interessate alla distribuzione dei propri prodotti attraverso la rete vendita G3 Ferrari.

Commenti

Consumatori

E' una questione di educazione al consumo. Oramai le merci straripano nelle nostre case. L'impulso al consumo e all'acquisto di prodotti sempre più economici è continuo. Niente è stato fatto per educarci al consumo. E così dalle moka agli elettrodomestici si ricercano nuovi schiavi da far lavorare a poco prezzo.

3 ferrari

povera Italia
avanti così ..... e gli operai ....? sono cose da buttare come i vecchi elettrodomestici .......se gli operai non hanno stipendio, come potranno incrementare i consumi ????
a tutti i commercianti una bella riflessione .....!!!!!!!
rosa dallavo

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy