29 Marzo 2017  10:10

Raee,”Restano ancora ampi margini di miglioramento”

Roberta Broch
Raee,”Restano ancora ampi margini di miglioramento”

Giancarlo Dezio, Presidente del Centro di Coordinamento, commenta i dati sulla raccolta del 2016 durante la presentazione del Rapporto Annuale sul tema

È stato presentato ieri a Milano il "Rapporto Annuale 2016 sul Sistema di Ritiro e Trattamento dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche in Italia", a cura del Centro di Coordinamento Raee.

 

L’analisi dei dati 2016 restituisce un quadro positivo della raccolta complessiva, pari a 283.075.012 kg, con un incremento di oltre 33 milioni di chilogrammi raccolti rispetto all’anno precedente (+14%) e un dato medio pro capite pari a 4,7 Kg per abitante. È aumentato del 5,15% anche il numero di Centri di Raccolta a disposizione dei cittadini sul territorio nazionale.

 

“Il 2016 ci restituisce un quadro positivo: i numeri in crescita a livello di raccolta sono indice del lavoro svolto da tutti i Sistemi Collettivi sul territorio italiano. Restano ancora ampi margini di miglioramento per arrivare agli obiettivi europei” ha osservato Giancarlo Dezio, Presidente del Centro di Coordinamento Raee (nella foto a sinistra). “Il nostro impegno è andato in due direzioni: sono stati erogati dai produttori oltre 14 milioni di euro per migliorare l’efficienza dei Centri di Raccolta e circa 1 milione 800mila euro per il potenziamento e il miglioramento dei Centri di conferimento. Dall’altra, l’accordo di programma sottoscritto nell’aprile scorso con le aziende che gestiscono gli impianti di trattamento va nella direzione di creare un network capace di garantire adeguati ed omogenei livelli di trattamento per garantire standard di eccellenza nel recupero di questi rifiuti”.

 

Nell’anno passato, la classifica dei 5 Raggruppamenti è guidata da R2 (Grandi Bianchi), con oltre 90mila tonnellate di Raee raccolti. Il dato è positivo per tutte le tipologie a eccezione di R3 (Tv e Monitor) che, in modo coerente con l’andamento di questo settore negli ultimi anni, segna un -1,53% rispetto al 2015. In particolare, R1 (Freddo e Clima) cresce dell’8,16% con 76.159.354 kg raccolti, R2 (Grandi bianchi) del 31,09% con 90.147.618 kg, registrando la performance migliore in assoluto, R4 (Piccoli elettrodomestici) presenta un incremento del 17,14% con 50.882.485 kg e R5 (Sorgenti luminose) del 17,43% con 1.702.327 kg.

 

A livello geografico, il trend è positivo su tutto il Paese, nonostante permangano ancora differenze significative tra le diverse aree: si passa, infatti, dai 9,14 Kg pro capite raccolti in Val d’Aosta ai 2,7 Kg della Sicilia.

 

Nel sistema italiano – multi consortile - operano 17 sistemi collettivi. Di questi, secondo i dati del Rapporto Annuale, i primi 4 (Ecodom, a quota 95.890.964 Kg, Remedia con 58.218.932 Kg, ERP con 34.208.542 Kg ed Ecolight con 23.158.420 Kg) raccolgono oltre 210 milioni di Kg sui 283 totali.

 

 

Contenuti correlati : Centri di conferimento Centro di Coordinamento Raee Giancarlo Dezio Raee raccolta territorio
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 20 Ottobre 2014
    Philips, terzo trimestre a 5,5 miliardi di euro
    Nel terzo trimestre dell’anno Philips ha registrato vendite pari a 5,5 miliardi di euro, risultato stabile su base comparabile rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy