14 Luglio 2010  16:45

Raee, cambiano le regole

TBrb
Raee, cambiano le regole

Nuove norme per la gestione del new waste

I Sistemi collettivi sono e saranno un tassello indispensabile nel sistema Raee, anche in futuro, grazie a un emendamento pubblicato recentemente, che annulla l’obbligo dei produttori di occuparsi personalmente della gestione dei Raee nuovi secondo il sistema della responsabilità individuale. È stata pubblicata infatti sulla Gazzetta Ufficiale n. 146 del 25 giugno 2010 la Legge 4 giugno 2010 n. 96, che contiene un emendamento che modifica l'art. 11 del Decreto Legislativo 151/2005 sul regime di finanziamento dei Raee domestici "nuovi"
Questa disposizione mette fine alle continue proroghe all'entrata in vigore del regime del new waste, cioè i rifiuti derivanti da apparecchiature immesse sul mercato prima o dopo una data limite, più volte rimandata negli anni scorsi e attualmente fissata al 31 dicembre 2010. Se fino a ora la singola azienda doveva farsi carico personalmente della gestione dei propri rifiuti, con questa modifica ciascun produttore può decidere come gestire i Raee nuovi:in modo collettivo per quote di mercato, analogamente a quanto avviene per gli altri Raee; oppure in modo individuale, mettendo in atto una serie di adempimenti, come la sottoscrizione di contratti con tutti i soggetti responsabili della raccolta dei Raee sull'intero territorio nazionale (per definire le modalità e i costi della selezione dei Raee che tali soggetti dovranno effettuare in tutte le isole ecologiche per conto del produttore) e la fornitura di specifiche garanzie finanziarie.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy