30 Marzo 2017  11:19

Raee, novità normative

Roberta Broch
Raee, novità normative

Approvato dal Parlamento Europeo il “Pacchetto sull’economia circolare”. Indicativamente, gli atti verranno pubblicati nella Gazzetta Ufficiale europea entro la fine dell’anno

Recentemente il Parlamento Europeo ha approvato a larga maggioranza il “Pacchetto sull’economia circolare” che riguarda quattro direttive in materia di rifiuti, discariche, imballaggi, veicoli fuori uso, pile e Raee. Secondo quanto riportato da Ecodom, l’Europarlamento ha confermato le modifiche approvate dalla Commissione ENVI (Ambiente, salute pubblica e sicurezza alimentare) alla proposta iniziale della Commissione Europea sui target di riciclo per i rifiuti solidi urbani e per gli imballaggi. Nello specifico si prevedono queste novità:

 

  • l’aumento al 70% di rifiuti urbani riciclati entro il 2030 contro il 65% chiesto dalla Commissione Europea;
  • l’aumento all'80% per gli imballaggi rispetto all’inziale 75%;
  • la riduzione al 5% di quelli in discarica contro il 10%;
  • il taglio del 50% degli sprechi alimentari.

 

In linea generale il Pacchetto si compone di proposte legislative volte a revisionare:

 

  • Direttiva quadro sui rifiuti 2008/98/CE (COM(2015) 595)
  • Direttiva sugli imballaggi e sui rifiuti da imballaggio 1994/62/CE, (COM(2015) 596)
  • Direttiva sui rifiuti da AEE (Direttive 2000/53/CE (relativa ai veicoli fuori uso), 2006/66/CE (relativa a pile e accumulatori) e 2012/19/UE sui RAAE (COM(2015) 593)
  • Direttiva sulle discariche 1999/31/CE (COM(2015) 592)

 

Tra le proposte, particolare rilevanza assume la proposta di revisione della direttiva quadro sui rifiuti, che introduce, tra le altre cose:

 

  • nuove disposizioni in materia di regimi di responsabilità estesa del produttore che definiscono alcuni requisiti minimi al fine di superare le differenze tra i vari Stati membri;
  • nuove disposizioni in materia di prevenzione dei rifiuti che prevedono, da parte degli Stati membri, l'adozione di misure volte, a incoraggiare l'uso di prodotti efficienti sotto il profilo delle risorse che siano fonti principali di materie prime e a ridurre la produzione di rifiuti nei processi inerenti alla produzione industriale nonché di rifiuti alimentari;
  • il potenziamento dei meccanismi di tracciabilità dei rifiuti pericolosi tramite appositi registri.

 

Al termine dei passaggi formali, gli atti saranno pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea indicativamente entro la fine dell’anno.

Contenuti correlati : Pacchetto sull’economia circolare normative Parlamento Europeo Raee regole rifiuti

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 20 Gennaio 2010
    Continua la campagna Tv di Whirlpool
    Whirlpool presenta il nuovo spot Tv della lavastoviglie PowerClean. La pubblicità, realizzata in collaborazione con il marchio Finish, è in onda

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy