22 Febbraio 2018  10:12

Remedia, 2017 a +34%

Roberta Broch
Remedia, 2017 a +34%

Il raggruppamento R3 (tv e monitor) è fra quelli ad aver registrato l’incremento più alto

Remedia ha registrato risultati particolarmente positivi nel 2017. Dalle prime stime infatti, lo scorso anno il Consorzio ha gestito 90.000 tonnellate di rifiuti elettronici, con un incremento del 34% rispetto al 2016.

 

Il 2018 segna un altro risultato: i primi 10 anni dal lontano 24 gennaio 2008, in cui Remedia ha effettuato il primo ritiro di RAEE in assoluto in Italia, presso l’isola ecologica del Comune ligure di Tribogna. In 10 anni, sono state gestite complessivamente quasi 500.000 tonnellate di Raee.

 

Nel dettaglio, i Raee domestici gestiti da Remedia nel 2017 ammontano complessivamente a 73.200 tonnellate (+26% rispetto al 2016), a cui si aggiungono i Raee professionali, prodotti da aziende ed enti pubblici, pari a 6.900 tonnellate e, infine, ben 9.900 tonnellate di pile e accumulatori portatili, industriali e per veicoli (+186% rispetto all’anno precedente).

 

Trend particolarmente positivi, pari al +32% rispetto al 2016, anche per l’ingresso di soci ‘di peso’, sono quelli registrati dal raggruppamento R3 (TV e monitor), con quasi 36.000 tonnellate raccolte. Stesso aumento percentuale anche per il raggruppamento R4 (elettronica di consumo, informatica e piccoli elettrodomestici) con più di 12.000 tonnellate. In crescita anche il raggruppamento R2 (Grandi Bianchi) con più di 6.800 tonnellate raccolte nel 2017 e un aumento di circa il 23% rispetto all’anno precedente. Numeri che confermano il trend generale in netta crescita anche per R1 (freddo e clima) e R5 (sorgenti luminose) rispettivamente con più di 18.000 ton (+12%) e 67 (+29%) tonnellate raccolte nel 2017.

Contenuti correlati : Remedia Raee
Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy