15 Gennaio 2018  10:51

Uno spiraglio per la chiusura della Embraco del gruppo Whirlpool

Elena Reguzzoni
Uno spiraglio per la chiusura della Embraco del gruppo Whirlpool

Sul tavolo la proposta del Mise di definire un piano di risanamento e reindustrializzazione dell'area e la cassa integrazione per i quasi 500 dipendenti

Dopo l’annuncio di chiusura della Embraco da parte del gruppo Whirlpool (che si occupa della produzione di compressori che sarà delocalizzata) e del conseguente licenziamento di quasi 500 dipendenti, nei giorni scorsi l’intervento sia delle rappresentanze sindacali sia del ministero dello Sviluppo Economico, ha aperto uno speragli sul taglio del 93% della forza lavoro. Nel dettaglio, è stato chiesto al colosso americano di sedersi al tavolo e verificare la possibilità di costruire un piano di risanamento e di reindustrializzazione dell’area. Ipotesi che porterebbe a vagliare il subentro nel sito industriale di altri soggetti e nel frattempo la messa in cassa integrazione dei dipendenti al posto del licenziamento collettivo. È già stato fissato un nuovo incontro al Mise, precisamente il prossimo 8 febbraio.

Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

  • 30 Novembre 2012
    Nuovo punto vendita per UniEuro
    UniEuro apre domani 1° dicembre un nuovo punto vendita a Merano (Bz), precisamente a Lagundo. Lo store, in via J. Weingartner 31, ha una superficie di 1.

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy