23 Marzo 2017  09:52

Whirlpool Emea, 7 miliardi di euro di ricavi entro il 2019

Elena Reguzzoni
Whirlpool Emea, 7 miliardi di euro di ricavi entro il 2019

Esther Berrozpe Galindo

Il posticipo dell’obiettivo di un anno legato non ai risultati del 2016, ma alla complessità della fusione con Indesit Company

Poco dopo l’annuncio della fusione fra Whirlpool e Indesit Company era stato annunciato che l’obiettivo dell’area Emea era quello di raggiungere ricavi per 7 miliardi di euro entro il 2018.

Negli scorsi giorni però direttamente Esther Berrozpe Galindo, la manager a capo di questi mercati, ha confermato a Il Sole 24 Ore che questo target è stato posticipato di un anno, non in relazione ai risultati non proprio brillanti registrati nel 2016, ma per la complessità delle operazioni di merge che hanno toccato tutte i processi e le aree gestionali e che oggi sono state finalizzate al 70-75%. La manager ha anche sottolineato che la fusione è stata affiancata al rinnovo di metà dei 10 mila prodotti in portafoglio ai ben 13 marchi contro una media normalmente del 10-15% e ha ricordato che sono stati spesi al momento 220 milioni di euro dei 500 previsti.

Sui commenti non positivi sulle performance del 2016, Esther Berrozpe Galindo ha replicato sottolineando l’impatto negativo dei cambi, soprattutto euro sterlina (e il conseguente rialzo dei listini), ma anche evidenziando che sia i ricavi sia la produzione hanno visto una crescita.

 

Contenuti correlati : Whirlpool Emea ricavi Indesit Company fusione Esther Berrozpe Galindo
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy