14 Aprile 2015  09:56

Whirlpool – Indesit Company: “Forze diverse ma complementari”

Roberta Broch
Whirlpool – Indesit Company: “Forze diverse ma complementari”

Lorenzo Paolini ribadisce l’impegno nel mantenere immutate le reti commerciali delle due realtà, “coltivando le diversità che le contraddistinguono”

Dopo un’immagine evocatrice di battaglie sanguinarie, quella di Sparta e Atene, è tempo di toni più distesi e concilianti nel definire il rapporto fra Whirlpool e Indesit Company. Ieri Lorenzo Paolini, ad, vp, gm market operations Italy Whirlpool e Indesit Company, al primo giorno di “The experience of design”, che per tutta la durata del Salone del Mobile vedrà in mostra nella medesima location di Via Savona 33 l’offerta dei marchi Whirlpool, KitchenAid, Hotpoint e Scholtès, ha paragonato le due aziende “Alla stessa relazione esistente fra lo yin e lo yang, forze diverse fra loro ma complementari. Lo ribadisco una volta di più: la nostra struttura sul territorio italiano è formata da 5 reti vendite che vogliamo mantenere. Siamo un’anomalia rispetto a quanto sta avvenendo negli altri Paesi, dove è in atto un processo di ottimizzazione, ma la market share che abbiamo in Italia non permette una fusione delle reti”. La sfida è particolarmente ardua: “Vogliamo continuare a coltivare le diversità che contraddistinguono le due aziende, facendole coesistere. Anzi, sono sicuro che grazie a una sana competizione riusciremo a raggiungere grandi risultati”. Proprio il tema delle forze opposte che si completano a vicenda è il tema dello showcooking presentato ieri dallo stesso manager: il bianco e il nero catalizzano lo spazio, con al centro un tavolo da biliardo, sinonimo di convivialità, giocato con biglie bianche e nere.

Contenuti correlati : The experience of design Whirlpool Indesit Company Lorenzo Paolini Salone del Mobile KitchenAid Hotpoint Scholtès showcooking
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Paradossale

A volte sarebbe più civile non leggere certe notizie. Intanto la situazione attuale sta chiaramente smentendo le dichiarazioni di pochi mesi fa. Ci vorrebbe rispetto per le persone che hanno lavorato, costruito. Tutti zitti, invece...

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy