30 Aprile 2019  10:07

CBS-Viacom, verso una fusione?

Paolo Sinopoli
CBS-Viacom, verso una fusione?

Intanto il broadcaster statunitense estende la carica dell’ad facente funzione Joe Ianniello fino alla fine dell’anno

Non è ancora chiaro come andranno a finire le trattative tra CBS e Viacom (che possiede Paramount Pictures). La famiglia Redstone, che di fatto controlla entrambe le società, sembrerebbe spingere per una fusione tra i due gruppi, anche se non può ancora procedere in tale direzione per i prossimi 18 mesi a causa di un accordo legale vincolante. Ma questo vincolo non impedisce ai membri del consiglio delle due società di intavolare le discussioni. Ad ogni modo, per ora l’opzione della fusione sembrerebbe la più realistica. Lo conferma il fatto che CBS abbia sospeso la ricerca (durata otto mesi) di un nuovo Ceo, estendendo la carica dell’amministratore delegato facente funzione Joe Ianniello fino alla fine dell’anno. Quest’ultimo è stato promosso al ruolo in seguito all’uscita di Les Moonves, avvenuta a settembre 2018, per accuse di molestie sessuali. L’obiettivo finale di una fusione tra CBS e Viacom sarebbe quello di creare un nuovo conglomerato in grado di competere con i colossi del mercato, pronti a lanciare anche le loro nuove piattaforme streaming. Ma non si esclude l’ipotesi di una fusione per poi vendere tutto a un player più grande.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 22 Maggio 2020
    Ripartiamo, sì. Ma come?
    Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato che, dal 15 giugno, i cinema potranno riaprire, lasciando alle
Vito Sinopoli - Box Office

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy