20 Maggio 2017  09:38

Cannes, la Calabria di A Ciambra

redazione
Cannes, la Calabria di A Ciambra

A Ciambra di Jonas Carpignano è stato proiettato alla Quinzaine; è girato in una comunità Rom calabrese

Il film di Jonas Carpignano è stato presentato alla Quinzaine. Intanto la film commission regionale annuncia un nuovo bando

Ieri a Cannes è stato il giorno di A Ciambra, secondo lungometraggio del regista italo americano Jonas Carpignano, presentato con notevoli riscontri alla Quinzaine des Rèalisateurs. Il film racconta di una piccola comunità Rom stanziale, la Ciambra appunto, che vive in Calabria nei pressi di Gioia Tauro.

Il film è stato prodotto da Stayblack, RT Features, Rai Cinema, DCM, Haut and Court, con il contributo del Mibact e il sostegno di Lucana Film Commission e Fondazione Calabria Film Commission; il lavoro è stato infatti finanziato nell’ambito del progetto Lu.Ca, il protocollo di intesa che ha dato il via alla collaborazione tra Basilicata e Calabria. Presso l'Italian Pavilion a Cannes, Giuseppe Citrigno, presidente della Calabria Film Commission, ha presentato il nuovo bando di incentivi per le produzioni audiovisive e cinematografiche nazionali e internazionali in Calabria. Il bando per i lungometraggi e serie televisive prevede un contributo massimo del 30% delle spese ammissibili fino a 200mila euro. Per web series, un contributo massimo del 50% delle spese ammissibili fino a 20mila euro. Per i documentari, un contributo del 50% fino a 40mila euro.

Contenuti correlati : citrigno calabria a ciambra cannes quinzaine carpignano

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy