28 Maggio 2020  17:51

Confermato Giffoni 2020

Karin Ebnet
Confermato Giffoni 2020

Cambiano le modalità e le date

Il direttore del festival Claudio Gubitosi ha presentato Giffoni 2020, tra i primi eventi cinematografici a ripartire dopo il lockdown. La 50ª edizione della manifestazione non si terrà a luglio ma in quattro momenti dilatati in cinque mesi, fino a Natale. I primi due appuntamenti si svolgeranno nel mese di agosto con queste modalità:

  • dal 18 al 22 agosto per i Giffoners 16+ e 18+. Presenti 305 giurati di persona, selezionati a sorteggio tra i ragazzi campani entro i 50 km dalla cittadina, mentre gli altri 1330 giurati si collegheranno da remoto dalle ambasciate create ad hoc nei vari paesi.
  • dal 25 al 29 agosto toccherà invece ai Giffoners 13+. Anche in questo caso ad essere presenti saranno 305 giurati rigorosamente provenienti dalla Campania mentre gli altri 1.100 si collegheranno dal resto dell’Italia e del mondo attraverso gli hub.

 

Il terzo appuntamento si svolgerà in autunno, tra settembre a novembre, e sarà un evento riservato alle Università italiane, agli hub europei, alle nuove masterclass, al tour in Italia per il cinquantennale, ai progetti di innovazione. Non mancheranno anche le Web Masterclass attraverso il confronto con artisti medici e professionisti di vari settori che racconteranno le loro esperienze con il Covid-19. In produzione anche il lungometraggio Giffoni50 il film, che racconterà la storia dei cinquant’anni del festival attraverso una graphic novel scritto da Tito Faraci.

I più piccoli (3+, 6+, 10+), invece, saranno i protagonisti dal 26 al 30 dicembre e dovrebbe essere garantita la presenza di 1500 bambini a Giffoni.

Confermata la presenza di tanti ospiti italiani come Raoul Bova, Sergio Castellitto, Benedetta Porcaroli, Valentina Bellè, Lorenzo Zurzolo, Giampiero De Concilio, Francesco Serpico, Massimiliano Caiazzo ed Erri De Luca, ma ci saranno interventi e video messaggi anche da tanti ospiti internazionali. Le anteprime dei film, di cui ancora non sono stati presentati titoli ma che riguarderanno grandi film in arrivo nei prossimi mesi, oltre che titoli già presentati in streaming, si svolgeranno sia nelle sale al chiuso garantendo le misure di sicurezza e il distanziamento, sia in una grande arena all’aperto che permetterà la presenza (solo su registrazione) di 300/400 spettatori in questo periodo contingentato ma che potrà ospitare un giorno fino a 5.000 persone.
Tante le misure di sicurezza che il Festival sta prendendo per garantire la salute di tutti i presenti. Tra queste la poltrona personalizzata (ogni giffoner avrà il suo posto per tutto il tempo dell’evento), l’utilizzo delle mascherine e la distanza (in preparazione una app che permetterà ai più diligenti di guadagnare punti che poi si trasformeranno in premi; ai primi 30 verrà regalato un soggiorno in Campania insieme a tutta la famiglia).

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 20 Settembre 2015
    Spagna, cinema nazionale al 12%
    È in corso in questi giorni la 63ª edizione del festival di San Sebastian, importante manifestazione spagnola che per tradizione è l'occasione per...

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy