18 Dicembre 2018  08:55

Eagle Pictures sbarca nella produzione

Stefano Radice
Eagle Pictures sbarca nella produzione

La società punterà su film e serie Tv. I primi titoli e i primi progetti con la squadra che se ne occuperà

Dopo la serie La verità sul caso Harry Quebert e le esperienze maturate come Executive Producer di produzioni internazionali realizzate in Italia (Point Break, Kingsman 1 e 2, Six Underground), Eagle ha deciso di iniziare a produrre per cinema e tv. Le produzioni si svilupperanno su due aree distinte e complementari.
La prima, la cui responsabilità è affidata a Roberto Proia (che mantiene la sua carica di Head of Theatrical Distribution), si occuperà delle produzioni e co-produzioni di cui Eagle avrà la leadership artistico-produttiva. L'altra area, la cui responsabilità è affidata a Maria Grazia Vairo (che mantiene la sua carica di Head of Acquisitions), si occuperà di coproduzioni internazionali sviluppate affiancando uno o più partner; Vairo sarà anche responsabile della vendita delle produzioni e coproduzioni targate Eagle Pictures.Completano la squadra GIanluca Leurini con il quale Eagle ha più volte collaborato per le produzioni esecutive.Inoltre, Giulia Spighi, già parte dell' acquisition team si occuperà di supportare l'intera squadra nello scouting e nella valutazione dei progetti.Per il 2019 Eagle Pictures ha già in cantiere alcuni progetti tra i quali:
- DAMPYR - IL FIGLIO DEL DIAVOLO. Uno dei personaggi più amati della scuderia della Sergio Bonelli Editore (ne avevamo già dato notizia il 4 novembre), venduto in oltre 20 paesi nel mondo, Dampyr, sarà coprodotto da Sergio Bonelli Editore, Eagle Pictures e Brandon Box che ne curerà anche la produzione esecutiva. L’inizio delle riprese è previsto nel secondo trimestre del 2019. Al Comicon di San Diego a luglio, il film avrà la sua presentazione ufficiale con un panel dedicato e le prime immagini del film.

- UN FIGLIO DI NOME ERASMUS per la regia di Alberto Ferrari, in cui quattro uomini sulla quarantina, che vent'anni prima avevano fatto l'Erasmus nel Nord Europa, vengono richiamati perché una loro amica è appena morta e ha lasciato un figlio. Uno di loro è naturalmente il padre. Il film dovrebbe essere nelle sale italiane tra la fine del 2019 e il primo quarter del 2020.

Contenuti correlati : vairo eagle proia
Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 11 Marzo 2020
    Lezione coreana a Hollywood
    La vittoria di Parasite di Bong Joon-ho agli Oscar è stata davvero dirompente. Non ci sono altri aggettivi, tanto è...
Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy