04 Gennaio 2012  14:53

Francia, 215,59 milioni di spettatori nel 2011

BOev
Francia, 215,59 milioni di spettatori nel 2011

Incremento del 4,2% rispetto al 2010. Cifra record da 45 anni a questa parte

Il mercato cinematografico francese ha goduto di ottima salute nel 2011. Secondo le prime stime del CNC, nel corso dell'anno appena concluso in Francia si sono registrate 215,59 milioni di presenze (+4,2% rispetto al 2010), una cifra record che non si vedeva da 45 anni, quando nel 1966 i biglietti staccati furono 234,17 milioni. Un risultato anche bel oltre la media degli ultimi 10 anni (191,03 milioni all'anno). La frequentazione delle sale è stata particolarmente forte nella seconda metà del 2011 (+14,8% rispetto al 2010), mentre nel primo semestre le presenze hanno avuto un decremento del 6,2% . Solo nel mese di dicembre si sono avuti 24,7 milioni di spettatori, +28,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La quota di mercato dei film francesi è stata del 41,6% contro il 35,7% del 2010 (+21%). Le presenze totalizzate dai film francesi sono state pari a 89,62 milioni, il risultato più alto dal 1984 (94,12 milioni) e superiore alla media degli ultimi 10 anni (73,76 milioni). Per quanto riguarda la situazione delle sale alla fine del 2011 più di 3.600 schermi sono equipaggiati per la proiezione digitale, circa i due terzi (66,7%) del parco totale di sale francesi. Nel 2011, infine, il numero di film usciti in 3D è aumentato drasticamente: 43 film sono stati distribuiti anche nel nuovo formato, contro 23 film nel 2010 e 16 film nel 2009. Questi film hanno totalizzato oltre 53 milioni di spettatori, quasi un quarto delle presenze totali.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Senza sovvenzioni pubbliche?

Sono in media 5 volte superiori a quelle italiane, le sovvenzioni pubbliche francesi al cinema. E i produttori hanno un accesso al credito praticamente automatico, senza la necessità di dare la casa in garanzia come fanno le banche con i produttori italiani.

VEDETE COME SI FA ' !!!!!!!!!!!!!!

SENZA SOVVENZIONI PUBBLICHE, E SOPRATTUTTO, SENZA BARRICARSI
NEI TEATRI E PIANGENDOSI ADDOSSO CHE LO STATO NO LI SOVVENZIONA !! (VEDI LA GUZZANTI....E MOLTI ATRI)
CHE NON HANNO DETTO UNA SOLA PAROLA SULLA PIRATERIA !!! LA VERA PIAGA. DELLA CUTURA E I FRANCESI LO HANNO DIMOSTRATO.
BASTA APPROVARE UNA LEGGE (HADOPI.....) E DOPO DUE ANNI ECCO I RISULTATI..
IMPARATE COME SI FA' E VERGOGNATEVI...






Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 20 Ottobre 2009
    Novoli, tolti i sigilli al multiplex
    Il gip Antonio Pezzuti ha revocato il sequestro del multiplex di Novoli a Firenze. Il gip ha dunque accolto la richiesta dei legali della società...

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy