28 Novembre 2016  21:34

Notorious, un listino ricco e variegato

Paolo Sinopoli
Notorious, un listino ricco e variegato

L'intenso film sul pugilato con Miles Teller e Aaron Eckhart, Bleed - Più forte del destino, in uscita il 23 marzo con Notorious

Il presidente e ad Guglielmo Marchetti ha presentato alle Giornate Professionali anche il primo film italiano interamente prodotto dalla società

Per il presidente e amministratore delegato di Notorious Pictures, Guglielmo Marchetti, la convention alle Giornate Professionali di Sorrento è stata l’occasione per ripresentare la nuova organizzazione della società e per dare ufficialmente il benvenuto a Beniamino Placido, Head of Theatrical Distribution. Ora la società conta 24 persone ed è dislocata in due sedi: una a Milano, dove si trova la squadra marketing, e una a Roma. Per Marchetti, «il prossimo semestre di Notorious sarà caratterizzato da un’offerta variegata e spazierà tutti i generi. Il nostro obiettivo è sempre quello di far emergere il valore delle nostre acquisizioni e la passione che mettiamo nei nostri film».

 

Durante la convention sono stati presentati i dieci i film in listino che Notorious distribuirà nel prossimo semestre. Oltre all’uscita evento di Paw Patrol (22 dicembre – 8 gennaio), sono tre i film d’animazione: Nocedicocco - Il piccolo drago (19 gennaio), Manou (25 aprile) e The Nut Job 2 (18 maggio). Rientrano, invece, tra i live action il thriller con Naomi Watts Shut In (7 dicembre), il film sul pugilato con Miles Teller e Aaron Eckhart Bleed - Più forte del destino (23 marzo), l’horror Amityville - Il risveglio (8 giugno), il thriller con Michael Douglas, Orlando Bloom, Noomi Rapace e John Malkovich Unlocked (20 aprile), l’action con Jamie Foxx Sleepless - Il giustiziere (26 gennaio) e il documentario La marcia dei pinguini – Il richiamo (23 febbraio).

Ampio spazio è stato dedicato anche al primo film italiano prodotto interamente da Notorious: La verità, vi spiego, sull’amore di Max Croci. Si tratta di una commedia drammatica con Ambra Angiolini nei panni di una madre separata di 35 anni, alle prese con i suoi due figli piccoli e con un marito che l’ha lasciata. Il film è basato sull’omonimo libro di Enrica Tesio (a sua volta ispirato al blog dell’autrice “Tiasmo”) e nel cast vede anche Carolina Crescentini.

A conclusione della convention è stato proiettato un lungo reel sul toccante adattamento cinematografico di Un sacchetto di biglie, diretto da Christian Duguay, che Guglielmo Marchetti ha definito come «uno dei film più forti del listino 2017».

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 24 Marzo 2021
    BASTA FALSE PARTENZE
    Nel momento di andare in stampa, la situazione è ancora incerta e la preannunciata riapertura dei cinema è un lontano miraggio.
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy