21 Gennaio 2019  10:39

PGA 2019, trionfa Green Book

Paolo Sinopoli
PGA 2019, trionfa Green Book

Green Book di Peter Farrelly

Il film con Viggo Mortensen si porta in prima linea tra i favoriti nella corsa agli Oscar

È Green Book di Peter Farrelly a trionfare alla 30° edizione dei Producers Guild of America Awards, i prestigiosi premi assegnati ogni anno dai produttori hollywoodiani, nonché tra i più importanti indicatori dei potenziali vincitori agli Oscar. Nel corso di 29 anni infatti, i PGA Awards hanno premiato per ben 20 volte i lungometraggi che poi hanno ottenuto il titolo di miglior film agli Academy Awards, come è avvenuto anche nel 2018, quando i produttori assegnarono il riconoscimento a La forma dell’acqua di Guillermo Del Toro. Quest’anno quindi – dopo essersi aggiudicato anche il Golden Globe per la miglior commedia – il favorito è Green Book, che ripercorre la vera storia del rude buttafuori Tony Lip e del musicista afroamericano Don Shirley, che nel 1962 intrapresero un viaggio di lavoro nel sud degli States che segnò la nascita di una sincera e improbabile amicizia.

 

Di seguito, trovate tutti i vincitori di questa edizione:

 

Darryl F. Zanuck Award per il miglior produttore di un lungometraggio:

 

– GREEN BOOK

 

Producers: Jim Burke, Charles B. Wessler, Brian Currie, Peter Farrelly, Nick Vallelonga

 

Miglior produttore di un documentario:

 

– WON’T YOU BE MY NEIGHBOR?

 

Producers: Morgan Neville, Nicholas Ma, Caryn Capotosto

 

Miglior produttore di un film d’animazione:

 

– SPIDER-MAN: UN NUOVO UNIVERSO

 

Producers: Avi Arad, Phil Lord & Christopher Miller, Amy Pascal, Christina Steinberg

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy