21 Gennaio 2019  10:39

PGA 2019, trionfa Green Book

Paolo Sinopoli
PGA 2019, trionfa Green Book

Green Book di Peter Farrelly

Il film con Viggo Mortensen si porta in prima linea tra i favoriti nella corsa agli Oscar

È Green Book di Peter Farrelly a trionfare alla 30° edizione dei Producers Guild of America Awards, i prestigiosi premi assegnati ogni anno dai produttori hollywoodiani, nonché tra i più importanti indicatori dei potenziali vincitori agli Oscar. Nel corso di 29 anni infatti, i PGA Awards hanno premiato per ben 20 volte i lungometraggi che poi hanno ottenuto il titolo di miglior film agli Academy Awards, come è avvenuto anche nel 2018, quando i produttori assegnarono il riconoscimento a La forma dell’acqua di Guillermo Del Toro. Quest’anno quindi – dopo essersi aggiudicato anche il Golden Globe per la miglior commedia – il favorito è Green Book, che ripercorre la vera storia del rude buttafuori Tony Lip e del musicista afroamericano Don Shirley, che nel 1962 intrapresero un viaggio di lavoro nel sud degli States che segnò la nascita di una sincera e improbabile amicizia.

 

Di seguito, trovate tutti i vincitori di questa edizione:

 

Darryl F. Zanuck Award per il miglior produttore di un lungometraggio:

 

– GREEN BOOK

 

Producers: Jim Burke, Charles B. Wessler, Brian Currie, Peter Farrelly, Nick Vallelonga

 

Miglior produttore di un documentario:

 

– WON’T YOU BE MY NEIGHBOR?

 

Producers: Morgan Neville, Nicholas Ma, Caryn Capotosto

 

Miglior produttore di un film d’animazione:

 

– SPIDER-MAN: UN NUOVO UNIVERSO

 

Producers: Avi Arad, Phil Lord & Christopher Miller, Amy Pascal, Christina Steinberg

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 22 Maggio 2020
    Ripartiamo, sì. Ma come?
    Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato che, dal 15 giugno, i cinema potranno riaprire, lasciando alle
Vito Sinopoli - Box Office

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy