29 Aprile 2020  17:25

UNIC, “Trolls 2 non giustifica un cambio dei modelli di business”

Paolo Sinopoli
UNIC, “Trolls 2 non giustifica un cambio dei modelli di business”

Ecco il punto di vista dell’associazione degli esercenti e operatori cinematografici europei

Dopo la dichiarazione di guerra di AMC nei confronti di Universal, anche UNIC – International Union of Cinema si è schierata a difesa della window e ha rimesso a tema il caso di Trolls 2, all’origine della tempesta che si sta abbattendo su Hollywood. Una questione delicata su cui l’associazione degli esercenti e operatori cinematografici europei, guidata dal presidente Phil Clapp, ha voluto rendere pubblica la propria posizione. “La performance di Trolls World Tour dovrebbe essere inquadrata in un contesto straordinario e senza precedenti”, recita la nota di UNIC. “Quando un terzo della popolazione globale si trova al centro di un lockdown e solo il 4% dei cinema mondiali sono aperti, è difficile sorprendersi che in molti abbiano scelto una fruizione casalinga. Inoltre, questo sequel è stato uno dei pochi titoli per bambini, rendendolo attraente (anche a un prezzo Premium) per molte famiglie confinate nelle proprie case”. E continua: “Questa combinazione di circostanze insolite non dovrebbe essere usata come riferimento per riprogettare un modello commerciale di lunga data, che rimane cruciale per garantire al pubblico un flusso continuo di film. Coloro che dipenderanno dal successo dell’industria cinematografica, dovrebbero astenersi dall’alterare in fretta le pratiche chiave per guadagni a breve termine, mentre dovrebbero impegnarsi a creare le condizioni migliori affinché l’intero settore possa riprendersi il prima possibile. Tutti hanno dovuto modifiche il proprio stile di vita e questo include anche gli appassionati di cinema. Tuttavia, questo non dovrebbe essere visto come un segno di cambiamento delle preferenze del pubblico: vale la pena ricorda che il 2019 è stato un anno record per il cinema in tutto il mondo. Siamo fiduciosi che quando il pubblico potrà tornare al cinema in sicurezza, riscoprirà l’esperienza indimenticabile e immersiva che solo il grande schermo può offrire, e che i cinema resteranno la forma di intrattenimento più popolare e accessibile per tutti al di fuori delle proprie case”.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 20 Luglio 2020
    Il coraggio di crederci
    Nonostante il rinvio americano di Tenet a causa del prolungarsi dell’emergenza sanitaria, Warner Bros.
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy