12 Febbraio 2016  09:29

Crescita a due digit di ricavi e utili nel 2015 di Esprinet

Elena Reguzzoni
Crescita a due digit di ricavi e utili nel 2015 di Esprinet

La m.s. del distributore di Vimercate è aumentata di due punti percentuali. Migliorata la penetrazione anche nei canali consumer

Un 2015 a segno più per Esprinet. Secondo la relazione preliminare infatti i ricavi netti consolidati ammontano a 2.693,9 milioni di euro in crescita del +18% sul FY 2014. Anche nel solo quarto trimestre l’aumento è stato del +18% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’Ebit al 31 dicembre 2015, pari a 46,5 milioni euro e quindi mostra un incremento del +13% rispetto al 31 dicembre 2014 anche se, come si legge in una nota del distributore: “L’incidenza sui ricavi, pari all’1,72% e in lieve flessione rispetto all’1,79% del 2014, evidenzia un recupero rispetto alla riduzione del margine commerciale lordo percentuale grazie alla minor onerosità dei costi operativi, ridottasi al 4,09% dal 4,40%”. L’utile netto consolidato è pari a 30,8 milioni euro, in aumento del +15% al FY 2014, “nonostante la presenza nel 2014 di 1,1 milioni di utili relativi alle cessioni delle società Monclick S.r.l. e Comprel S.r.l.” come si legge nella nota. La società di Vimercate evidenzia inoltre che: “La quota di mercato di Esprinet Italia, di gran lunga il distributore leader nel settore, è ulteriormente cresciuta di quasi due punti percentuali. Esprinet Italia sviluppa rispetto alla controllata un fatturato maggiore con i rivenditori “business”, che pesano per i 2/3 dei ricavi, ma è stata in grado di aumentare la propria penetrazione anche sui rivenditori consumer (essenzialmente retailer), questi ultimi cresciuti del 5% secondo GFK -febbraio 2016”. Esprinet ha anche fornito una fotografia del mercato dei distributori nel suo complesso positiva: “questo mercato è cresciuto nel secondo semestre del +9% rispetto allo stesso periodo del 2015, dopo il +13% dei primi sei mesi: il risultato è stato trainato dalle telecomunicazioni (+81%), che, grazie agli smartphone, hanno portato questa categoria al primo posto nel mix fatturato dei distributori, con lo storico sorpasso nei confronti del mobile computing (notebook in primis). Gli smartphone hanno pesato per oltre l’80% della crescita dell’intero panel nel 2015, al netto degli smartphone, la distribuzione italiana è cresciuta del +2%”.

Contenuti correlati : Comprel Esprinet ricavi fatturato risultati Monclick

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI