27 Febbraio 2018  15:25

L'ecommerce manda in crisi anche i department store

Elena Reguzzoni
L'ecommerce manda in crisi anche i department store

La catena iconica “El Corte Inglés” ha un quarto delle location in perdita

“El Corte Inglés” non è solo sinonimo di Spagna, ma anche di department store, al pari di Harrods a Londra e di La Rinascente a Milano. Secondo però da quanto riportato da Affari & Finanza, pur avendo lo scorso anno aumentato il proprio giro d’affari sfiorando, con i suoi 100 store quota 15 miliardi di euro, un quarto delle location della famosa insegna, sarebbe in perdita. La crisi secondo l’allegato economico de la Repubblica sarebbe influenzata pesantemente dalla crescita degli etailer. Da solo Amazon lo scorso anno ha raccolto in Spagna vendite per 3 miliardi di euro, un risultato lontano da quello de “El Corte Inglés”, ma comunque allarmante anche perché in crescita. L’azienda ha quindi rifinanziamento dei debiti, pari a circa 4 miliardi di euro, varato la trasformazione ad altre destinazioni di alcune location e lanciato una politica molto più aggressiva sull’online per dare una scossa alle vendite ferme a quota 500 milioni di euro. Si inseguono anche i rumors sull’entrata nell’azionariato di uno sceicco del Qatar, quello che è certo è che i cambiamenti dei comportamenti di consumo e di shopping stanno toccando tutto il mondo del retail, nomi blasonati e iconici come “El Corte Inglés”. Non a caso nei mesi scorsi l’associazione dei commercianti spagnoli si è mossa per sulle istituzioni per adeguare le ‘obsolete’ normative rispetto all’avanzare di nuovi player, molti die quali transfrontalieri.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI