04 Dicembre 2014  15:16

L’iPhone 6 fa bene a Apple in Europa

Aldo Cattaneo
L’iPhone 6 fa bene a Apple in Europa

Secondo i dati di Kantar nel trimestre concluso a ottobre 2014 il nuovo terminale è piaciuto più agli europei che agli statunitensi

Gli ultimi dati di vendita di smartphone rilasciati da Kantar Worldpanel ComTech, relativi ai tre mesi fino all'ottobre 2014, mostrano che il lancio dell’iPhone 6 ha incrementato in UK la quota delle vendite di smartphone Apple di 10,4 punti percentuali. Apple ora rappresenta il 39,5% delle vendite britanniche, il livello più alto mai raggiunto. Nei cinque principali paesi europei, le vendite Android pesano ancora il 69,4% nonostante un calo di 2,5 punti percentuali. iOS di Apple cresce di 5,7 punti percentuali e raggiunge il 20,7% di market share, grazie al iPhone 6; Windows si trova in terza posizione con l’8,7% del mercato. Anche in Italia, dove Windows ha sempre performance ottime, si riscontra il fenomeno iPhone 6. Infatti anche nel nostro Paese nel trimestre terminante a ottobre 2014 i terminali iOS crescono di 3,4 punti percentuali anno su anno e con una quota del 13,5% quasi raggiungono gli smartphone con il sistema operativo d Microsoft. Negli Stati Uniti, le vendite di Apple sono aumentate di un più modesto 0,7% nei tre mesi terminanti ottobre 2014 rispetto allo stesso periodo di un anno fa. In Cina, la quota di Apple è cresciuta di 0,2 punti percentuali al 15,7%, crescita trainata dal successo di iPhone 6. Sia l'iPhone 6 e 6 Plus sono in vendita in Cina dal 17 ottobre e, nonostante la breve disponibilità , l'iPhone 6 è stato il terzo miglior dispositivo di vendita nel mese di ottobre. Dominic Sunnebo, strategic insight director di Kantar Worldpanel ComTech, commenta: “Apple ha registrato un enorme salto di quota delle vendite in quasi tutti i mercati più importanti, grazie al lancio di iPhone 6. Nelle principali economie europee, negli Stati Uniti e in Australia, la quota di Apple è aumentata. Questo successo è particolarmente evidente in Gran Bretagna, dove Apple ora ha la sua sempre più alta percentuale di vendite con il 39,5%. La maggior parte di queste vendite sono state guidate dagli utenti fedeli a Apple. Circa l'86% degli acquirenti britannici arrivano da un vecchio modello iPhone, solo il 5% da Samsung”. Gli acquirenti di iPhone 6 in Gran Bretagna sono in genere di età 16-24 anni (34% delle vendite) e di sesso maschile (64%). Le ragioni principali che hanno portato alla scelta dell’iPhone 6 sono: la tecnologia 4G (51%), la dimensione dello schermo (49%) e il design (45%).

Contenuti correlati : Windows iPhone Apple smartphone Kantar Microsoft
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 20 Settembre 2017
    Torna la Carta del docente
    Tempo di Back to school, tempo per la Carta del docente. La piattaforma messa a punto dal MIUR per il bonus dedicato agli insegnanti è attiva dal 14