16 Marzo 2015  11:36

L’mcommerce in UE5 via tablet cresce, ma a due velocità

Gianfranco Caccamo
L’mcommerce in UE5 via tablet cresce, ma a due velocità

In Italia e Spagna si preferisce lo smartphone, in Francia, Germania e UK la share maggiore è per la tavoletta digitale

Lo sviluppo del commercio elettronico non c’è dubbio che passa attraverso i sempre presenti mobile device, quest’anno saranno decine di milioni gli utenti che nei cinque principali Paesi europei (Francia, Germania, Italia, Spagna e UK) effettueranno acquisti attraverso smartphone e tablet. È quanto stima eMarketer. Ma, quale dei due device verrà più utilizzato? In alcuni dei cinque mercati europei, i tablet sono già preferiti agli smartphone per l'acquisto via mobile. Secondo i dati di Criteo sulla transazioni ecommerce b2c nel Q4 2014, rispetto allo stesso periodo del 2013, infatti in UK il tablet aveva una share del 25% contro il 16% degli smartphone, in Germania la share è rispettivamente del 15% contro il 10%, in Francia è del 13% rispetto all’8%. In Italia invece la share dei telefoni intelligenti è del 12% mentre le tavolette digitali hanno l’11%, in Spagna la share degli smartphone è del 15% contro il 13% dei tablet. Altri dati vanno nella stessa direzione, ma evidenziano anche che in Italia e Spagna crescono ancora gli acquisti fatti via PC, mentre negli altri paesi calano, ad ogni modo le previsioni di crescita del mcommerce è in tutti i Paesi a tripla cifra.

185772
Contenuti correlati : mcommerce UE5 tablet smartphone

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI