12 Dicembre 2016  10:49

Nel 2022 saranno 16 miliardi gli oggetti intelligenti

Elena Reguzzoni
Nel 2022 saranno 16 miliardi gli oggetti intelligenti

Secondo il report di Ericsson in Europa Occidentale la crescita dell’IoT sarà del 25% medio ogni anno

 

Una nuova previsione positiva sul futuro roseo dell’IoT arriva dall’ultimo report sul mondo mobile di Ericsson che stima che il numero degli oggetti/device connessi passerà dai 16 miliardi del 2016 a 29 miliardi entro il 2022 con gli oggetti intelligenti che cresceranno da 5,5 a 16 miliardi e il Vecchio Continente a brillare per vivacità. Nel dettaglio l’Europa Occidentale secondo Ericsson vedrà una crescita degli smart oggetti del 25% medio ogni anno, entro il 2022 oltre 400 milioni di questi oggetti funzionerà utilizzando una sim dati e questo inevitabilmente contribuirà a far salire ulteriormente il consumo di traffico dati.

A livello totale si passerà infatti dagli 8,5 exabytes mensili odierni ai 69 del 2022. A guidare sul fronte del consumo da device gli USA con una stima di 25 giga mese per device e sempre Europa Occidentale con 22 giga.

La penetrazione della banda larga mobile si svilupperà di conseguenza arrivando fra sei anni a una share di quasi il 90%, mentre la tecnologia 5G aumenterà, ma più lentamente, arrivando infatti a toccare mezzo miliardo di persone nei prossimi anni, su un totale di quasi 9 miliardi di abbonamenti. Se il consumo di traffico crescerà nei mercati maturi, i nuovi abbonamenti cresceranno invece nei paesi emergenti, India, Cina e Africa in testa.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI