29 Settembre 2016  09:21

“Non si è smesso di vendere PC”

Elena Reguzzoni
“Non si è smesso di vendere PC”

Mirko Poggi, a.d. di Lenovo Italia, evidenzia che non bisogna esasperare il trend generale e che “diversi segmenti stanno crescendo e bene”

Ieri durante la presentazione ai media delle novità messe in mostra all’IFA che saranno protagoniste della stagione natalizia di Lenovo, Mirko Poggi, a.d. di Lenovo Italia ha sottolineato che “Non si smesso di vendere PC, bisogna guardare oltre i trend generali che disegnano sì un calo delle vendite, ma questo non significa che i consumatori non comprano tuttora volumi importanti di personal computer, ma soprattutto bisogna attenzionare che ci sono segmenti che al contrario stanno crescendo e anche bene, mi riferisco ai compatibili, ai 2 in 1, ma anche ai PC dedicati ai gamer”. Il manager ha poi aggiunto: “Segmenti che presidiamo con grande successo da tempo, d’altronde siamo N.1 a livello mondiale, ma non possiamo accontentarci, il mercato PC si rinnova nei suoi trend e nei suoi bisogni e noi dobbiamo fare altrettanto. Ed è importante che anche il mondo retail lo faccia per non esasperare in negativo certi trend e insieme non cogliere opportunità e innovazioni di form/soluzioni che bisogna avere insieme la capacità di proporre nel modo giusto all’utente finale. Le opportunità, ribadisco, ci sono”. Lenovo oggi nel mondo retail detiene una quota intorno al 20%, ma sembra essere intenzionato anche in questo caso a “non accontentarsi”.

Contenuti correlati : Mirko Poggi Lenovo PC vendite IFA
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 28 Ottobre 2016
    Il momento di Alice
    C’è un nuovo titolo mattatore delle vendite home video. Su tratta di Alice attraverso lo specchio, di James Bobin e con Johnny Depp, Anne Hathaway,