13 Febbraio 2015  12:04

Q4 2014: si torna a crescere

Aldo Cattaneo
Q4 2014: si torna a crescere

Secondo il rapporto Temax di GfK nell’ultimo trimestre il mercato italiano dei Technical Consumer Goods registra un +1%

Nel quarto trimestre del 2014 il mercato italiano dei Technical Consumer Goods (TCG) si caratterizza per un ritorno alla crescita: con 5,45 miliardi di euro e con una variazione positiva dell’1%. La Telefonia chiude il Q4 2014 con una crescita dell’11,7%. Grazie al contributo degli smartphone che, grazie al lancio di nuovi modelli top di gamma nell’ultima parte dell’anno, ha apportato nuova linfa al relativo mercato. Cuffie ed Accessori confermano l’interessante performance registrata nel 2014. Il Grande Elettrodomestico segna una crescita del 5,2% anno su anno. Sono le asciugatrici a guidare principalmente la crescita del comparto lavaggio riuscendo a sfruttare a pieno la stagione invernale. Buone le performance del comparto “Cottura”, grazie ai trend positivi di forni e piani cottura. Infine, maglia nera per il comparto “Freddo. Il PED chiude con un +3%, rispetto al medesimo periodo del 2013. La crescita è ancora una volta guidata dal comparto “cucina” dove, ad eccezione delle friggitrici, tutti i mercati (inclusi bollitori e tostapane) registrano trend positivi. Bene i prodotti della preparazione cibo, trainati da impastatori e robot da cucina dotati di caratteristiche tecniche performanti e multifunzione. Anche le macchine da caffè chiudono in positivo grazie soprattutto al segmento “capsule”. Ok anche per i prodotti del comparto “persona” dove gli spazzolini elettrici vedono un trimestre con un fatturato in incremento; bene la rasatura maschile, grazie ai soli prodotti multifunzione, e quella femminile, dove crescono gli epilatori, soprattutto il segmento luce pulsata. Male invece il comparto “casa”, dove prosegue ormai invariata la negatività dei ferri da stiro e dove ancora una volta all’interno del mercato aspirazione sono solo le scope ricaricabili che crescono ma non riescono a drenare i risultati negativi degli altri segmenti. Il fatturato dell’Informatica registra un - 7,6% a causa dei tablet che, nel periodo natalizio, non hanno saputo replicare le vendite dello scorso Natale con una domanda, inoltre, sempre più concentrata verso i modelli di fascia prezzo bassa. I desktop continuano a registrare incrementi di fatturato, mentre i laptop chiudono in flessione nonostante una certa vivacità dei modelli con formati innovativi, come il 2in1. Buone performance, infine, per il networking. Ancora in flessione il settore CE che nel Q4 2014 registra un risultato negativo pari al 9,7%. Il prodotto Tv soffre anche per il fenomeno, ormai costante, della riduzione del prezzo medio, soprattutto nei grandi schermi e nei modelli più innovativi (OLED, Curvi, Ultra HD). Segnali incoraggianti provengono, invece, dal comparto Audio Statico, dove cresce il fatturato di speaker portatili e soundbar, ma anche di tuner, amplifier, AHS connected e dei sistemi multiroom offerti dai network music system. Continua la caduta libera della Fotografia che chiude l’ultimo trimestre del 2014 con un fatturato in contrazione del 13,7% rispetto al medesimo periodo del 2013. Quasi tutti i prodotti registrano trend negativi ad eccezione degli obiettivi intercambiabili che mostrano invece prestazioni positive, nonostante la riduzione del giro d’affari delle fotocamere digitali. GfK sottolinea che “L’ultimo trimestre del 2014 sembra aver fatto cambiare direzione al mercato dei Technical Consumer Goods, facendo ben sperare in una ripresa di lungo periodo. Tale ipotesi è rafforzata anche dall’indice anticipatore dell’economia italiana, prodotto dall‘ISTAT, che a Novembre 2014 è tornato positivo, delineando una ripresa dell’attività economica nei primi mesi del 2015 con un possibile recupero della domanda interna. È ancora presto per dirlo, ma le previsioni rimangono incoraggianti”.

Contenuti correlati : rapporto TCG Temax GfK Technical Consumer Goods smartphone
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 06 Agosto 2008
    Sony: acquistata la quota di BMG
    Sony con un investimento di 900 milioni di dollari (pari a circa 581 milioni di euro) ha acquistato la quota pari al 50% della Sony BMG detenuta dal...