21 Ottobre 2016  10:50

Social Media, dove i consumatori connessi incontrano le aziende connesse

Elena Reguzzoni
Social Media, dove i consumatori connessi incontrano le aziende connesse

Giacomo Catanoso di GfK alla Client Conference 2016 conferma: “i Social Media aiutano anche a vendere” a patto di…

Il 71% degli Italiani è online e la frequenza di accesso alla Rete è tutt’altro che infrequente: il 79% degli italiani che naviga, lo fa tutti i giorni, ma va notato anche l’utilizzo del Web da parte degli over 55: oltre il 40% di loro naviga e si nota un peculiare 6% di essi che lo fa solamente dallo smartphone, quindi come ha sottolineato Giacomo Catanoso di GfK alla Client Conference 2016: “il Digital Divide ancora esiste, ma è molto meno grande di quanto siamo abituati a pensare”.

Ma cosa fanno on line gli italiani? “I siti più visitati, a parte (ovviamente) i motori di ricerca, sono i Social Network: oggi sono circa 33 milioni gli Italiani che frequentano e visitano almeno un social. Sorprende notare come un terzo circa del tempo passato online è proprio questo tipo di siti, e questo succede in maniera trasversale alle fasce d’età” prosegue Catanoso: “Il popolo dei Social Network, oltre ad essere importante per dimensioni, ha alcune caratteristiche che lo rendono particolarmente appetibile per brand e aziende: si tratta di individui sempre più connessi in mobilità, sempre meno esposti ai mezzi di comunicazione tradizionali e sempre più protagonisti dei mezzi che utilizzano (logica 2.0)”. Ovviamente l’importanza dei Social Network come touch point che “trasforma i propri utilizzatori in veri e propri canali di comunicazione. Ciascuno con un proprio palinsesto (i contenuti generati), ciascuno appartenente ad una “rete” (i propri contatti) e ciascuno ovviamente dotato di una vera e propria audience”.

Queste sono le ragioni per le quali cresce il numero di aziende che predispongono una vera e propria social media strategy “e quelle che lavorano sui diversi piani e strumenti owned, paid e earned, ma dopo anni di studi possiamo anche rispondere alla domanda che tutti si fanno: ma i social aiutano a vendere? Ebben, la risposat è sì, a patto ovviamente che la social media strategy abbia alle spalle una strategia ben studiata, correttamente eseguita e attentamente controllata. Senza dimenticare l’importanza di aggiornamento e investimento per rimanere al passo con l’evoluzione dei mezzi digitali”.

 

Contenuti correlati : Social Media aziende connesse Giacomo Catanoso Digital Divide canali di comunicazione social media strategy consumatori connessi Gfk Client Conference online navigazione Rete Web smartphone touch point vendite
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 07 Agosto 2014
    Groupon cresce grazie a un cambio di pelle
    Se nel secondo semestre dell’anno Groupon ha incassato vendite in crescita del 23,5%, se si analizzano solo le vendite di prodotti fisici si scopre...