30 Settembre 2015  16:12

“Sonos è audio smart e non solo digitale-connesso”

Elena Reguzzoni
“Sonos è audio smart e non solo digitale-connesso”

Alle presentazione di Trueplay e del nuovo PLAY:5 Nital, distributore in Italia del brand californiano, sottolinea la centralità della qualità

“Sonos non è semplicemente audio digitale connesso, è audio smart ovvero intelligente” così Andrea Greggio, PM del brand Sonos presso Nital, ha commentato oggi la presentazione del nuovo software dedicato alla calibrazione degli speaker, Trueplay, e dell nuovo smart speaker top di gamma PLAY:5: “Questi due novità inaugurano una nuova era di innovazione per il settore home audio, che non fa perno semplicemente sul fenomeno dell’audio connesso, quanto sulla qualità. Quello che questa azienda insegue nello sviluppo di ogni singolo prodotto è permettere ai propri clienti di poter godere del massimo delle prestazioni audio all’interno di qualsiasi ambiente e di qualsiasi brano musicale. Il business è importante per Sonos, ma la soddisfazione di chi sceglie Sonos ancora di più e questo si può raggiungere non accettando compressi sulla qualità” ha aggiunto Greggio. Trueplay nasce infatti dalla consapevolezza degli ingegneri di Sonos che solo alcune case sono acusticamente perfette e alcuni ambiente posso essere definiti anche ‘ostili’. La posizione del diffusore e la morfologia della stanza che lo ospita sono elementi che impattano notevolmente sulla qualità del suono. In precedenza, la calibrazione degli speaker richiedeva un intervento professionale complesso e costoso, mentre con Trueplay chiunque può eseguire la regolazione dei diffusori in maniera intuitiva.

Al momento Trueplay è compatibile con gli smart speaker Sonos PLAY:1, PLAY:3 e PLAY:5 e su controller iOS, “ma nel tempo sarà a disposizione anche per gli altri prodotti della gamma Sonos” ha precisato Greggio: “Il nuovo PLAY: è il concreto esempio che possiamo offrire un’esperienza d’ascolto paragonabile al mastering in studio di registrazione. Costruito con sei driver sincronizzati e dedicati, i tre mid-woofer assicurano una riproduzione fedele e omogenea delle medie frequenze e bassi profondi e potenti, mentre i tre tweeter garantiscono alti cristallini a qualsiasi volume. Lo speaker produce un suono molto ampio, creando un sound avvolgente che riempie la stanza con una precisa separazione di voci e strumenti”. Il nuovo PLAY:5 è compatibile con tutti gli smart speaker Sonos e come ogni dispositivo Sonos consente di controllare ogni stanza della casa con una sola applicazione servizi musicali come Spotify e Deezer, ma l’atterraggio anche di Apple Music sui dispositivi Sonos sembra essere sempre più vicino.

 

 

Contenuti correlati : Trueplay PLAY:5 Andrea Greggio mid-woofer Sonos audio smart digitale connesso Nital

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI