13 Dicembre 2016  16:14

Subito.it lancia una campagna contro le truffe online

Gianfranco Caccamo
Subito.it lancia una campagna contro le truffe online

In partnership con la Polizia di Stato, il sito di compravendita, ha realizzato un tutorial con i consigli per evitare frodi e raggiri acquistando online

Con la crescita dell’ecommerce e degli acquisti online, crescono anche le truffe a scapito dei consumatori, ma anche delle imprese. Per prevenire possibili raggiri messi in atto da singoli individui o da organizzazioni criminali nei confronti degli utenti che vendono e comprano su Subito, il sito di compravendita online e di e-commerce, ha realizzato in collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni, un video tutorial contenente una serie di consigli, che sarà disponibile sul sito della Polizia di Stato, su quello del Commissariato di P.S. online e nelle relative pagine Facebook e Twitter, così come sul sito di Subito e sui suoi canali social. L’obiettivo è quello di offrire alcuni utili suggerimenti su come gestire una compravendita online evitando di incappare in acquisti non sicuri, beni danneggiati o addirittura inesistenti.

«Il 99,8% dei 120.000 nuovi annunci che ogni giorno vengono pubblicati su Subito sotto la responsabilità dell’utente rispettano le regole e i principi della piattaforma e vengono verificati automaticamente e manualmente prima e dopo la pubblicazione» afferma Melany Libraro, CEO di Subito.

«La possibilità di incappare in un annuncio potenzialmente non sicuro nel restante 0,2% è di 1 su 100.000 visite, ma grazie alla collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni vogliamo aumentare la sicurezza e un’esperienza positiva a tutti gli oltre 8 milioni di italiani che ogni mese visitano Subito». «In tema di acquisti online» dichiara Roberto Di Legami, direttore delle Polizia Postale e delle Comunicazioni «recenti analisi indicano l’Italia come il fanalino di coda tra i Paesi dell’Unione Europea. Ciò è sicuramente dovuto anche all’elevato numero di truffe perpetrate in Rete, che finisce per rappresentare un serio ostacolo al pieno sviluppo del commercio elettronico nel nostro Paese. Se il Governo sta intervenendo per ridurre il c.d digital divide e per diffondere la banda larga, noi riteniamo che il nostro compito sia quello di fare tutto il possibile per ridurre i rischi degli utenti della Rete, aumentando la fiducia dei consumatori, facilitando così la crescita e lo sviluppo del nostro Paese. L’occasione data dall’approssimarsi delle festività natalizie ci è sembrata propizia per lanciare questa campagna di sensibilizzazione, in collaborazione con Subito, finalizzata ad evitare che un’attività così attraente e piacevole come lo shopping natalizio possa tradursi in un’amara esperienza se fatta in Rete».

 

Contenuti correlati : Subito.it Polizia di Stato ecommerce acquisti online truffe consumatori imprese

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI