18 Ottobre 2017  10:41

iPhone X, accelera la produzione

Gianfranco Caccamo
iPhone X, accelera la produzione

Sembrano risolte le problematiche legate all’approvvigionamento di componenti per il flagship di Apple e dopo ottobre le spedizioni saranno in linea con le previsioni

Da settimane i media indicano una produzione a rilento del flagship di Apple, dovuto soprattutto all’approvvigionamento di componenti, in particolare per il Face ID, l’innovativo sistema di riconoscimento facciale. Ora arriva un nuovo report di digitimes.com, secondo cui la fornitura dei componenti sarebbe migliorata e le spedizioni di iPhone X sono destinate ad aumentare dopo ottobre. Il primo blocco di iPhone X sarebbe già stato inviato dallo stabilimento di Foxconn Electronics a Zhengzhou (Henan, Cina). Si parla di circa 50 mila unità. Secondo le fonti di digitimes.com “le spedizioni del dispositivo sono aumentate gradualmente e soddisfano la domanda di Apple prima delle vacanze di Natale e di Capodanno”. Rimane però l’incognita sulla domanda effettiva dell’iPhone X, diversi media parlano di una vendita di iPhone 8 e 8 Plus tiepida, questo perché molti utenti attendono l’uscita dal modello celebrativo dei 10 anni del melafonino. Si rischia quindi che la domanda superi le previsioni e questo potrebbe portare a non riuscire a evadere tutte le richieste fino al primo trimestre 2018. Non resta che attendere il 27 settembre, giorno in cui Apple darà via ai pre order e poi il 3 novembre data in cui l’iPhone X sarà in vendita, per capire la reale domanda. Di sicuro sarà un altro record di Apple e secondo Gartner il nuovo melafonino sarà in grado di trainare le vendite del mercato smartphone. La società di ricerche prevede infatti che il nuovo mobile device di Apple guiderà la crescita nel mercato smartphone, in particolare negli Stati Uniti, in Cina e in Europa.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI