21 Agosto 2012  11:53

1° semestre Sabaf a quasi 70 milioni di euro

PCAM

Il dato è in flessione del 10%. La crescita dei ricavi fuori dall’Europa ha controbilanciato solo in parte il risultato globale

Il consiglio di amministrazione di Sabaf, produttore di componenti per la cottura per i principali brand di elettrodomestici, ha approvato i risultati del primo semestre dell’anno. I ricavi si attestano a 69,7 milioni di euro, in flessione del 10% rispetto ai 77,5 milioni dello stesso periodo del 2011. A soffrire sono in particolare il mercato interno e i Paesi europei (-19,5%), mentre fuori dal Vecchio Continente l’azienda ha registrato crescite del 17% per un totale di 23,6 milioni di euro, che hanno controbilanciato solo in parte il risultato globale. L’utile netto è stato di 2,5 milioni di euro, in deciso decremento rispetto ai 6,4 milioni dello stesso semestre dello scorso anno. Secondo quanto dichiarato dall’azienda, la redditività “è stata condizionata dal basso livello di attività e dalla conseguente maggiore incidenza dei costi fissi e di struttura”. La situazione è peggiorata nel secondo trimestre, che si chiude con ricavi pari a 32,4 milioni di euro e una flessione del 13%. Ciononostante, nel primo semestre di quest’anno gli investimenti, pari a 7,4 milioni di euro, sono stati quasi identici a quelli dello stesso periodo dello scorso anno “e includono la realizzazione del nuovo stabilimento di Manisa (Turchia) e dei relativi impianti e macchinari”. Per l’interno anno è prevista una chiusura in flessione del 10%.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 20 Luglio 2020
    Da insegna a brand
    Se da un lato l’industria non smette di investire per costruire un’identità di marca importante - e le numerose...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy