25 Giugno 2019  10:59

A Ernestomeda le cucine della nuova guest house di Massimo Bottura e Lara Gilmore

Roberta Broch
A Ernestomeda le cucine della nuova guest house di Massimo Bottura e Lara Gilmore

Lo chef modenese ha scelto due modelli di cucina dell’azienda marchigiana che gli ospiti potranno utilizzare per un’esperienza di ospitalità nuova

Ernestomeda ha firmato le cucine utilizzabili dagli ospiti di Casa Maria Luigia, la nuova guest house di Massimo Bottura e Lara Gilmore nella provincia modenese. Bottura, Chef Patron di Osteria Francescana, ha da poco inaugurato la guest house che porta il nome di sua madre, dove rilassarsi tra arte, natura, cucina tradizionale e stellata. In questo contesto, le cucine Ernestomeda diventano uno spazio fondamentale, dove gli ospiti possono sentirsi come a casa. La composizione di Icon, nella versione IconColor, scelta dallo chef per la cucina, è caratterizzata da elementi in laccato opaco Nero Ingo e piano in Stone+ esclusivo Ernestomeda, abbinati all’isola con top in Marmo di Carrara. Completano la cucina gli elettrodomestici Grundig: piano cottura, forno, microonde e frigorifero. La cucina principale è il fulcro della guest house, a completa disposizione degli ospiti, in cui possono ritrovarsi per colazione o per pranzo, in un clima di familiare convivialità che lo chef e sua moglie hanno voluto ricreare per “coccolare” i clienti. IconColor è stata scelta anche per l’ambiente cucina presente nell’area piscina, a uso degli ospiti, che possono disporne liberamente, realizzata interamente in Corian® e attrezzata con elettrodomestici Grundig. Lo stile pulito e lineare del modello di cucina Soul caratterizza infine uno degli appartamenti, corredata anche in questo caso di elettrodomestici Grundig. “Siamo felici che un simbolo dell’italianità come chef Bottura abbia scelto Ernestomeda per questo suo nuovo progetto. Come azienda, crediamo da sempre nel valore del made in Italy, sinonimo di indiscussa qualità e cura dei dettagli riconosciuto in tutto il mondo: Massimo Bottura è a pieno titolo un ambasciatore del made in Italy all’estero ed essere stati scelti dallo chef come ‘partner’ per Casa Maria Luigia ci riempie doppiamente di orgoglio” sottolinea Alberto Scavolini, CEO di Ernestomeda.

 

Contenuti correlati : Lara Gilmore Casa Maria Luigia Ernestomeda Massimo Bottura Grundig
Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 20 Luglio 2020
    Da insegna a brand
    Se da un lato l’industria non smette di investire per costruire un’identità di marca importante - e le numerose...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy