16 Novembre 2015  11:16

Acquisto immobili: diminuiscono le possibilità di spesa

Anna Montalbetti
Acquisto immobili: diminuiscono le possibilità di spesa

Il fenomeno è più presente nelle grandi città

Gli italiani possono disporre di meno soldi per acquistare un immobile. Lo rileva l’Ufficio Studi del gruppoTecnocasa relativamente all’analisi del mese di luglio 2015. Nelle grandi città infatti le richieste si concentrano nella fascia di spesa più bassa, per la precisione quella che non supera i 119 mila euro. Rispetto allo scorso anno tale fascia cresce del 2,2% e rappresenta oggi il 23,8% della domanda. Subito dopo si colloca, con un peso del 22,9%, la fascia di spesa tra i 120 e i 169 mila euro, e poi, con il 22,4%, la fascia tra i 170 e i 249 mila euro. Si discostano da questa tendenza città come Roma, dove le maggiori disponibilità si concentrano tra i 250 e i 349 mila euro; Milano, Firenze e Bari, dove sono più numerose le richieste tra i 170 e i 249 mila euro, e Bologna (tra i 120 e i 169 mila euro). Negli altri capoluoghi di regione il peso di coloro che non possono spendere più di 119 mila euro cresce passando dal 39,8% al 41%.

 

Contenuti correlati : acquisto immobili spesa città

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 11 Dicembre 2019
    Rompere le regole
    Se è vero che l’unicità del retail è data dai valori che hanno creato l’insegna, dalla sua storia e dall...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

  • 29 Gennaio 2018
    Rubinetterie Treemme, 50 anni di storia
    Fondata nel 1968 nella provincia senese da 3 soci fondatori - Renato Michelangioli, Armando Medina e Guido Mencarelli - Rubinetterie Treemme si appresta

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy