14 Dicembre 2016  11:49

Bertazzoni non prevede la quotazione in Borsa

Anna Montalbetti
Bertazzoni non prevede la quotazione in Borsa

Paolo Bertazzoni

L’azienda ha ricevuto il certificato Elite dedicato alle imprese ad alto potenziale

Bertazzoni, azienda ultracentenaria specializzata negli elettrodomestici per la cottura, ha completato il programma di Borsa Italiana ricevendo il certificato Elite, “piattaforma internazionale di servizi integrati creata per supportare le imprese nella realizzazione dei loro progetti di crescita” e che si rivolge alle aziende ad alto potenziale nel Paese.

Spesso tale riconoscimento anticipa l’ingresso in Borsa ma, come ha specificato il Ceo Paolo Bertazzoni al quotidiano “La Stampa” di lunedì, non è questa l’intenzione: “Elite è un percorso culturale che non prevede come sbocco esclusivo la quotazione, cosa che per altro non abbiamo valutato” ha dichiarato il manager. Tale passo non è ritenuto necessario perché, sempre secondo Paolo Bertazzoni, “con la liquidità che abbiamo e con il credito bancario, sfruttando l’occasione d’oro dei tassi attuali, riusciamo a finanziare i nostri piani in modo autonomo” si legge sul quotidiano. Il 2015 si è chiuso per l’azienda a 87 milioni di euro, in crescita del 6% rispetto all’anno precedente.

Contenuti correlati : certificato Elite Bertazzoni elettrodomestici quotazione Borsa
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 15 Giugno 2020
    È ora
    Con l’apertura dei negozi il 18 maggio scorso, il Paese sta tornando lentamente alla normalità e anche il settore retail prova a ripartire.
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy