09 Maggio 2014  11:19

Cresce l’ottimismo degli italiani

Anna Montalbetti
Cresce l’ottimismo degli italiani

Nonostante i segnali positivi, secondo GfK Eurisko ci vorrà tempo perché ripartano anche i consumi

L’osservatorio periodico di GfK Eurisko sui climi di consumo delle famiglie e delle imprese italiane segnala che dall’inizio del 2014 il “pensiero positivo” è cresciuto di 11 punti, così come le aspettative di ripresa, sia in ambito privato sia in merito di sistema Paese. Si tratta del livello più alto registrato dall’osservatorio dal settembre del 2009. Un dato positivo, dunque, che va di pari passo, però, secondo l’istituto di ricerca, con la permanente preoccupazione per un futuro che rimane ancora incerto. Per tale ragione se da un lato gli italiani possono ancora contare sui propri risparmi (secondo le rilevazioni di GfK Eurisko-Prometeia), dall’altro i consumi non ripartiranno subito come conseguenza diretta di questo nuovo ottimismo. La discriminante verrà dalla capacità del sistema Italia, e in particolare della politica, di assicurare un “orizzonte progettuale sereno”. L’attesa maggiore in questo momento, secondo GfK Eurisko, è che possa prevalere un sistema basato sulla sussidiarietà, dove la politica lasci spazio “ai progetti, ai prodotti e ai servizi che altri attori potranno offrire a un costo più sostenibile e con più efficacia ed efficienza”.

 

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 28 Febbraio 2019
    VENDERE? SÌ, MA COME?
    Esiste la vendita perfetta? E se fosse, in cosa consiste? Provate a digitare su Google (io l’ho fatto), e vedrete la...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy