26 Ottobre 2015  11:38

A Forlì oltre 230 dei 273 affiliati Unieuro, quasi 540 partecipanti

Elena Reguzzoni
A Forlì oltre 230 dei 273 affiliati Unieuro, quasi 540 partecipanti

Al workshop organizzato nel pv romagnolo le parole d’ordine: dialogo e crescita

La rete indiretta è nel DNA di SGM distribuzione e anzi dopo la merge con il gruppo Dixons e il passaggio all’insegna Unieuro lo sviluppo dell’affiliazione è diventato ancora più un’attenzione della catena. Il fatturato sviluppato dal canale indiretto è stato di circa 150 milioni, “quest’anno, l’obiettivo è di chiudere a febbraio con un giro d’affari di 200 milioni, una crescita che sarà generata dall’ingresso di nuove ragioni sociali- erano 236 alla chiusura del FY 2015 e oggi sono quasi 280 -, ma anche – lo sottolineo dalla crescita dei nostri affiliati. Oggi la media di sviluppo di questi nostri partner è del 30% a fronte di un mercato che sfiora ‘solo’ il 4% di crescita” ha precisato Giancarlo Nicosanti, a.d. di SGM distribuzione al workshop che ieri dalle 8 di mattina alle 16 ha visti coinvolti oltre 230 affiliati (quasi 540 i partecipanti) all’interno dello store forlivese della catena. Il negozio ha visto, grazie a un particolare allestimento, la realizzazione di 11 postazioni gestite da altrettanti brand e altre 21 mini corner. “Sono momenti di formazione e informazione, ma anche di dialogo fra loro e l’industria, oggi sempre più distante da molti territori e realtà di medio piccole dimensioni, ma anche fra loro e noi: come ho sempre detto perché un progetto di affiliazione vinca deve esserci un reciproco interesse e parlandoci è molto più facile che questo vantaggio bilaterale si crei e cresca” ha proseguito Nicosanti: “D’altronde varando il progetto Unieuro Partner abbiamo lanciato un percorso ambizioso che mira da una parte a far crescere le performance di questi imprenditori – in maniera chiara vogliamo che in nostri affiliati fatturino e guadagnino di più - dall’altra a farci arrivare a un presidio sempre più capillare del territorio italiano, con una presenza significativa in tutte le regioni”. Alla prima convention con gli affiliati di Giugno Nicosanti aveva lanciato l’obiettivo di toccare vetta 1.000 pv. Giuseppe Silvestrini, presidente di SGM distribuzione, ha aggiunto: “Sono anni che abbiamo un canale indiretto e da sempre abbiamo considerato questi negozi come nostri, dedicandogli i servizi e le attenzioni che vanno ai nostri store diretti. Questo, sono convinto, è la nostra grande differenza, oltre a dare questi imprenditori la possibilità di usare una insegna potentissima, ma anche lo strumento per noi per poter essere su molte aree con un presidio di grande qualità. Questa è uno delle strade con cui vogliamo crescere e diventare N.1 non solo per numerica di pv, ci crediamo e ci investiamo”. Tra marzo e ottobre del 2015 il numero di negozi della rete indiretta è cresciuto da 237 (di cui 152 Unieuro City e 85 Unieuro) a 273, con 180 Unieuro City e 93 Unieuro. Il retailer ha sottolineato che diversi affiliati stanno aprendo nuovi pv o li stanno ristrutturando “questa è una grande soddisfazione, oltre che un grande traguardo, penso il migliore” ha concluso l’a.d.

Contenuti correlati : Dixons Forlì Unieuro workshop Giancarlo Nicosanti SGM distribuzione

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.