21 Dicembre 2015  10:22

Anche Codacons stima a che dopo otto anni il Natale sarà a segno positivo

Elena Reguzzoni
Anche Codacons stima a che dopo otto anni il Natale sarà a segno positivo

L’associazione stima una crescita del 2,5% della spesa, bene soprattutto alimentari, giocattoli e tecnologia

Mancano ormai veramente pochi giorni al Natale e le stime si ricorrono, non sempre prevedendo il medesimo trend anche se il segno più sembra prevalere. Da segnalare che anche Codacons è di questo parere: “Non sarà certo un Natale di corsa agli acquisti e probabilmente le folle alle casse non torneranno più, ma stimiamo che per la prima volta dopo otto anni gli acquisti totali aumentano del 2,5%” fa sapere l’associazione dei consumatori: “Si tratta di un piccolo incremento ma molto importante, considerato che dal 2007 allo scorso anno le famiglie avevano fortemente ridotto gli acquisti legati al Natale in tutti i settori – ha precisato il Codacons – La spesa procapite prevista per le feste di dicembre, omnicomprensiva di regali, spese per la casa, alimentari, viaggi, salirà a una media di 168 euro. Complessivamente gli italiani spenderanno poco più di 10 miliardi di euro durante il Natale, 250 milioni di euro in più rispetto al 2014”. Secondo Codaconsum beneficeranno di questa maggiore propensione alla spesa soprattutto alimentari, giocattoli e tecnologia. “Le famiglie sono ancora orientate alla prudenza nella spesa ma, a differenza degli scorsi anni, si registra un generale ottimismo che porrà finalmente fine alla rigida austerity che aveva caratterizzato le feste di Natale degli ultimi 8 anni, fatte di tagli e di rinunce anche nel settore alimentare” ha commentato Carlo Rienzi, presidente di Codacons.

Contenuti correlati : alimentari Codacons Natale positivo giocattoli tecnologia

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.