14 Novembre 2014  14:19

Conad: investiti nello sport 5,9 milioni di euro

Massimo Gianvito
Conad: investiti nello sport 5,9 milioni di euro

Per l’insegna lo sport è un importante strumento di educazione dei giovani e un modo per rafforzare il legame con il territorio

Nel corso del 2013 Conad ha investito nello sport 5,9 milioni euro, 4 dei quali destinati ai settori e alle squadre giovanili degli sport che di solito sono meno “sotto i riflettori”, come beach volley, calcio a 5, canottaggio, golf, karate, mountain bike, pallamano, pattinaggio, vela e judo. Discipline che affiancano le più note e seguite dal grande pubblico come atletica leggera, calcio, ciclismo, motociclismo, pallacanestro, pallavolo, rugby e tennis. Un sostegno che raggiunge 71.500 atleti di 1.022 società sportive in tutta Italia. “Abbiamo a cuore l’impegno di motivare tanti potenziali protagonisti ad una sana pratica sportiva”, sottolinea Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad. “Lo sport aggrega, educa alla convivenza civile, contribuisce ad avvicinare tante persone e alla tolleranza. Per questo sosteniamo tante associazioni sportive presenti nei territori in cui operano le insegne e i soci Conad sponsorizzando squadre, eventi e manifestazioni che avvicinano i giovani ai sani principi dello sport praticato. Un ulteriore modo per restituire al territorio quanto il territorio ci dà”. Questi sono alcuni degli argomenti toccati nel corso del convegno “Imprese e sport: cooperazione vincente", organizzato a Roma da Federscherma al quale è intervenuto anche Giovanni Malagò, presidente del Coni (nella foto insieme a Francesco Pugliese). Il sostegno di Conad allo sport nasce da lontano e negli ultimi anni si è consolidato con alcune realtà di eccellenza. È il caso per esempio della Scherma Modica, di cui Conad è title sponsor da quasi 20 anni e che annovera tra i propri allievi campioni olimpionici del calibro di Giorgio Avola, vincitore di una medaglia d'oro a squadre alle Olimpiadi del 2012, una medaglia d'oro a squadre e una medaglia di bronzo individuale ai Campionati Mondiali, una medaglia d'oro individuale e tre a squadre ai Campionati Europei Assoluti e vincitore dei Giochi del Mediterraneo nel 2013. Inoltre, uno dei maestri, Eugenio Migliore, è vincitore di 5 medaglie d'oro ai Campionati Mondiali Maestri ed attualmente è maestro della Nazionale di Fioretto assoluta. Il fondatore Giorgio Scarso è diventato presidente della Federazione italiana di scherma, vice presidente della Federazione internazionale di scherma e vice presidente del Coni.

Contenuti correlati : giovani territorio Conad squadre giovanili sport

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.