09 Giugno 2016  11:43

Facebook è il social più influente per i decision maker aziendali

Gianfranco Caccamo
Facebook è il social più influente per i decision maker aziendali

Nella decisione di acquisti aziendali i social sono sempre più utilizzati, anche se persiste in molte società l’idea che non siano adatti per campagne b2b

Che i social network, in particolare Facebook, siano tra le fonti principali dei consumatori per avere informazioni che determinano poi la decisione di acquisto era già noto, diverso invece la percezione per quanto riguarda gli acquisti b2b, c'è la convinzione tra le aziende infatti che i decision maker utilizzano poco questo canale per prendere decisioni. La ricerca Changing Face of Influence, condotta da Hotwire, agenzia mondiale di relazioni pubbliche e comunicazione integrata, e Vanson Bourne, evidenzia, invece, che per quasi il 90% dei decision maker aziendali i social hanno la stessa influenza dei media tradizionali. Dal report inoltre emerge che tra i social è Facebook ad essere maggiormente utilizzato per prendere decisioni d’acquisto, ne è convinto ben il 24% dei decision maker aziendali, LinkedIn è utilizzato dal 17%, mentre Twitter dal 6%. “È tempo di mettere da parte la concezione che alcuni canali social siano utili solo al mondo b2b o b2c. I social media hanno abbattuto questa divisione netta tra i due emisferi creando un ecosistema in cui l’elemento preponderante è la rilevanza della storia, non il mezzo in cui la storia viene letta. Non dobbiamo più pensare a cosa vuole il nostro pubblico di riferimento bensì attivare ricerche e azioni in grado di supportare campagne multicanale”. afferma Beatrice Agostinacchio, Country Manager Hotwire in Italia

MarketingInfographic-updated-1

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.