03 Dicembre 2014  10:36

I 30 enni di oggi e di ieri, due universi distanti e distinti

Elena Reguzzoni
I 30 enni di oggi e di ieri, due universi distanti e distinti

Oggi vincono gli acquisti leggeri su quelli pesanti degli anni 80. Lo conferma lo sviluppo del low cost, dell’ecommerce, della sharing economy e del cloud shopping

Per i propri 30 anni di attività Findomestic ha presentato uno studio in cui è stato tracciato come è cambiato lo stile di vita dei trentenni di oggi rispetto a quello dei trentenni della metà degli anni Ottanta. “Si tratta di due generazioni a confronto e di due universi distanti e distinti: nati e cresciuti in una realtà in espansione, i sessantenni odierni aspiravano a diventare qualcuno, tramite percorsi di vita stabili e tappe pianificate. I beni che acquistavano facevano parte di questo perimetro e spesso erano segni di status e appartenenza ideologica: la macchina e la casa. Premiante era la durata e la garanzia, l'acquisto era fatto per durare nel tempo e mantenersi. In sintesi i trentenni di allora erano ottimisti, in grado di assumersi responsabilità e di aderire a percorsi pre confezionati” ha commentato Simona Viscusi, responsabile comunicazione di Findomestic: “I giovani di oggi vivono in una condizione di costante cambiamento, senza possibilità e prospettive di sviluppo, respirano scetticismo, sono costretti a fenomeni di adattamento continui. In questo contesto di precarietà si ampliano a dismisura le possibilità di scelta. Diventa premiante l’esperienza acquisita attraverso percorsi esplorativi, le scelte divengono instabili e fluttuanti. Quello che conta non ė più il possesso di un bene, ma l’esperienza che questo fornisce”. Lo studio ha fatto emergere anche che i giovani di oggi cercano acquisti facili da fare, leggeri da mantenere e semplici da restituire: la proprietà deve essere leggera, costituire un trampolino di consapevolezza ed esser consentita all’interno di budget limitati. Il vero lusso diventa quindi il tailor made dei servizi in grado di fornire quello che si desidera in maniera customizzata. Le formule di consumo che sono compatibili con questo tipo di fruizione sono le formule low cost, l’ecommerce, la sharing economy e il cloud shopping. Gli strumenti a sostegno di questi canali sono la rateizzazione, il noleggio, il comodato d’uso, le carte di debito e di credito e il mobile payment. Questi trend ovviamente impattanosuii vari settori che Findomestic monitora da anni. Cambia il paradigma di utilizzo dell’auto da “possesso” a “condivisione” (car pooling e car sharing). La convergenza del comparto TV con l’information technology cambia radicalmente il modo di “vivere” la televisione: da utente “statico” a utente in “movimento”, da utente “passivo” a utente “interattivo”. La casa diventa “smart”: design e sostenibilità ambientale guideranno l’offerta e le scelte di acquisto future. I mercati registrano una ricomposizione e nuovi modi di acquistare e luoghi dove acquistare.

Contenuti correlati : ecommerce sharing economy cloud shopping 30 anni stile di vita trentenni acquisti low cost Findomestic

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.