08 Maggio 2015  16:10

L’UE punta a un mercato unico digitale

Gianfranco Caccamo
L’UE punta a un mercato unico digitale

Nei piani della Commissione Europea c’è anche il bloccare e il perseguire le pratiche “sleali” che ostacolino la vendita transfrontaliera di beni e servizi online

Ieri la Commissione Europea ha presentato una proposta per dare vita al mercato unico digitale. L’intento è quello sia di uniformare normative sulla vendita di beni e servizi online, sui diritti dei consumatori e d’autore, ma anche per far in modo che non vi siano ostacoli per gli acquisti transfrontalieri. Su questo punto sarà presto avviata una indagine. Infatti secondo la Commissione ci sono indizi su pratiche che di fatto bloccano la libera concorrenza sui mercati europei. «Troppi ostacoli si frappongono ancora all’accesso transfrontaliero dei cittadini europei a beni e servizi online. A volte sono le imprese stesse a creare tali ostacoli. Con questa indagine settoriale intendo valutare quanto sono diffusi e quanto incidono sulla concorrenza e sui consumatori. Se dovesse risultare che tali ostacoli hanno effetti anticoncorrenziali, non esiteremo a prendere misure in base alla normativa antitrust dell’UE» ha affermato il Commissario europea responsabile della politica di concorrenza Margrethe Vestager.

 

Contenuti correlati : vendita transfrontaliera normativa Commissione Europea servizi online antitrust

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.