11 Maggio 2015  10:19

Mediamarket, sul tavolo il ricorso ai contratti di solidarietà

Elena Reguzzoni
Mediamarket, sul tavolo il ricorso ai contratti di solidarietà

Questa la richiesta dei sindacati sulla procedura di licenziamento collettivo. La catena parla di “clima positivo di confronto”

Lo scorso 7 maggio 2015 si è svolto a Bologna un nuovo incontro fra le rappresentanze sindacali e Mediamarket in ordine alla procedura di licenziamento collettivo comunicata dall'azienda che riguarderebbe – secondo quanto riportato dalle comunicazioni dei sindacati – al momento oltre 900 lavoratori. Le delegazione di Filcams, Fisascat e Uiltucs hanno preso in esame le ragioni che spingono il colosso della distribuzione alla chiusura di sette store e a una complessiva riorganizzazione della rete di vendita. “Le organizzazioni sindacali dopo aver analizzato nel dettaglio la situazione di grave difficoltà segnalata dall'azienda hanno unitariamente indicato nell'applicazione di contratti di solidarietà lo strumento da privilegiare in assoluto per consentire una gestione condivisa del complesso processo di riorganizzazione aziendale che è dietro alla procedura presentata” si legge in una nota dei sindacati che hanno fatto richiesta del “ricorso ai contratti di solidarietà anche in presenza delle chiusure dichiarate dall'azienda e non può essere associato a licenziamenti coattivi, ferma restando la possibilità volontaria dei lavoratori di risolvere il proprio rapporto lavorativo”. Mediamarket ha anche verificato in quella sede la possibilità di “porre mano ad ulteriori criticità presenti nella composizione dei costi compreso il costo della domenica, intervenendo sui trattamenti attualmente riconosciuti non in forza di contrattazione integrativa aziendale, ma le organizzazioni sindacali presenti all’incontro di Bologna hanno unitariamente respinto questi ulteriori interventi. L’incontro si è quindi chiuso con la decisione di avviare nei prossimi giorni i tavoli di confronto territoriale nelle aree dove sono previste le chiusure “al fine di verificare le possibilità di ricollocazione e di attuazione della solidarietà, mentre il 26 maggio prossimo si terrà a Roma l'incontro nazionale che avrà l'obiettivo di stabilire un accordo quadro di solidarietà e il protocollo di relazioni sindacali, nonché eventuali aggiornamenti sulla riorganizzazione”. “Stiamo lavorando in un clima positivo di confronto e speriamo che si trovi una soluzione in tempi brevi proficua per le due parti nella medesima situazione di reciproco ascolto” ha commentato Mediamarket.

Contenuti correlati : confronto Mediamarket ricorso solidarietà sindacati licenziamento catena

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.