20 Gennaio 2016  09:47

Nel 2015 il 95% delle transazioni on line non ha usato ‘contanti’

Elena Reguzzoni
Nel 2015 il 95% delle transazioni on line non ha usato ‘contanti’

Vincono ancora carte di credito e PayPal, mentre i nuovi sistemi di pagamento stentano a ‘partire’

La crescita dell’utilizzo dei mezzi di pagamento extra contanti negli acquisti online è aumentata anche nel 2015. L’Osservatorio del Politecnico conferma che il 95% delle transazioni del mercato italiano sono generate attraverso carta di credito (tradizionale o prepagata) e PayPal, il cui peso relativo è sempre più significativo). A contrario ancora ai fermi ai blocchi di partenza l’uso dei nuovi strumenti di pagamento, come i nuovi wallet (ad esempio Bemoov, Masterpass e Hype wallet). La situazione italiana è sostanzialmente allineata a quella dei principali mercati occidentali, dove l’insieme delle modalità di pagamento contestuali all’acquisto supera il 90% del valore delle transazioni. “Le specifiche modalità di pagamento possono tuttavia variare molto a seconda del Paese: ad esempio in Austria, Germania e Svizzera sono molto diffuse modalità di pagamento da conto corrente, in Francia, Irlanda e UK le carte di debito, mentre in USA sono molto utilizzati metodi alternativi (come Google checkout e gift card) o carte di credito store-branded” aggiungono i ricercatori del Polimi: “A breve ci aspettiamo che diverse cose si muovano nella direzione di una crescita del mercato, avvicinando così all’ecommerce un numero maggiore di utenti: da un lato diversi merchant stanno lavorando per semplificare la customer journey nella fase di checkout e, dall’altro, c’è molta attesa per l’introduzione di nuovi strumenti di pagamento, come Apple Pay e Samsung Pay”.

 

 

Contenuti correlati : contanti PayPal wallet transazioni pagamento acquisti online ecommerce

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.