15 Maggio 2019  10:29

Alla conquista del mercato

Silvia Balduzzi
Alla conquista del mercato

L’intervista a Paolo Ferrari, responsabile Wow Toys Italia

Quando è nata Wow Toys?

Wow Toys è nata a Londra nel 1997. Il fondatore è stato Nadim Ednan-Laperouse, attuale Ceo della società, con solo 4 articoli.

Qual è la mission della vostra azienda?

La mission dell’azienda è sempre quella di creare dei veicoli giocattoli per bambini da 1 a 5 anni che abbiano le caratteristiche di avere il miglior design e la migliore qualità possibile. Noi riteniamo che un buon giocattolo per essere tale debba unire degli elementi importanti quali sicurezza, durabilità, attrattiva e utilità. Tutti i nostri giocattoli sono senza batterie e superano i test per la certificazione in diversi continenti.

Dove ha sede l’azienda?

L’azienda si trova In Inghilterra dove è nata e si avvale dei migliori designer di giocattoli e di esperti del marketing. Di base abbiamo la sede principale a Londra dove i giocattoli vengono ideati e creati, una sede negli USA e la fabbrica in Cina. Noi vendiamo in 60 Paesi nel mondo. In alcune nazioni abbiamo delle filiali in altre abbiamo degli agenti locali che seguono il dettaglio. In Italia abbiamo una rete di agenti che coprono diverse regioni,

Come arrivate alla vendita al dettaglio?

Qui da noi abbiamo adottato il modello di distribuzione diretto .Questo sistema ha molteplici vantaggi tra i quali quello che la merce ordinata arriva direttamente ai negozi in 4 giorni ed al miglior prezzo possibile.

Quanti magazzini avete a disposizione?

L’Italia viene servita direttamente dal magazzino centrale a Londra che serve gran parte dell’Europa.

Qual è il vostro organigramma aziendale?

In Italia, io sono il responsabile e gestisco la rete vendita, ma sono anch’io stesso agente per la Lombardia. Wow Toys è un’azienda molto “easy” e tutti i vari componenti lavorano con spirito di gruppo con il CEO per raggiungere obiettivi comuni. È uno stile di lavoro moderno e molto concreto che punta alla soddisfazione piena del cliente finale e dei nostri partner commerciali.

Qual è il vostro prodotto di punta?

In realtà abbiamo diversi articoli che si vendono bene. Ma direi che ciò che rende speciali tutti i nostri veicoli sono le caratteristiche di avere un sistema brevettato di retrocarica a frizione che permettono al bambino di giocare in tutta sicurezza e che promette una durabilità elevata. Tutti i nostri articoli sono garantiti 5 anni contro le rotture dei meccanismi! Inoltre, i personaggi sono intercambiabili tra di loro ed i vari articoli garantiscono un’esperienza di gioco e di manualità davvero unici.

Qual è stato il vostro fatturato 2018 e quali sono le previsioni per il 2019?

Nel 2018 abbiamo doppiato il fatturato dell’anno precedente ed altrettanto ci aspettiamo la stessa cosa per il 2019 rispetto al 2018.

Quali canali raggiungete?

Il nostro target di canale è il retail specializzato. Noi riteniamo che i nostri giochi di qualità debbano essere valorizzati in maniera chiara e ad hoc dai negozi dove si presti attenzione alle nostre caratteristiche. Inoltre, vogliamo avere un rapporto preferenziale e diretto con i negozi che possono così vendere i nostri articoli al giusto prezzo.

Raggiungete altri canali?

Riteniamo che i nostri giochi possono essere venduti nei negozi di giocattoli specializzati tanto quanto nei negozi di puericultura e prima infanzia mantenendo e garantendo gli stessi prezzi per tutti. E devo dire che sino ad ora i fatti ci hanno dato ragione.

Che obiettivo avete per il 2019?

L’obiettivo per il 2019 è semplicemente quello di aumentare il numero di negozi che siano in grado di far scoprire le qualità di Wow Toys a sempre più consumatori finali con lo scopo di farli letteralmente innamorare come è successo sino ad ora. Per fare questo noi forniamo ai negozianti un tavolo di attività con veicoli campione, cosicché i nostri più esigenti acquirenti, i bambini, possano testare direttamente i giochi e convincere i genitori a prendere un articolo di assoluta qualità.

Avete obiettivi anche più a lungo termine?

Noi pensiamo che la politica dei piccoli passi sia redditizia. Vorremmo che Wow Toys possa diventare sempre di più un prodotto amato e seguito come lo è già in altri Paesi. Ci sono tutte le premesse perché anche in Italia sia così.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Silvia Balduzzi - Toy Store

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy