11 Gennaio 2016  14:58

Destagionalizzare il Giocattolo è possibile?

Silvia Balduzzi
Destagionalizzare il Giocattolo è possibile?

Anna Venturelli

La parola ad Anna Venturelli, titolare di Venturelli

Quanto conta oggi per la vostra azienda la destagionalizzazione?

 

«Poter destagionalizzare le vendite del giocattolo è un po’ complicato da realizzare. Contrariamente a molti altri paesi, la nostra cultura vede il giocattolo legato ad occasioni particolari con picchi nella stagione natalizia e marginalmente per Pasqua. Nel nostro caso specifico, trattandosi di peluche, le peculiarità di un qualcosa di morbido e caldo da coccolare, pregiudicano nettamente le vendite nel periodo estivo».

 

Cosa avete fatto in passato per incrementare la destagionalizzazione del Giocattolo?

 

«Premesso che è nostra consuetudine presentare novità due volte l’anno generalmente nei mesi di novembre per le vendite primaverili e giungo per quelle invernali, abbiamo inserito nuovi prodotti con un target di prezzo particolarmente basso che andassero a coprire il periodo marzo-giugno. Inoltre nel nostro assortimento abbiamo un numero considerevole di prodotti dedicati alla prima infanzia per i quali non esiste una stagione ben precisa per la vendita».

 

Cosa può davvero aiutare a destagionalizzare il mercato del Giocattolo?

 

«Se in tempi pre-crisi non si è mai “destagionalizzato”, figuriamoci ora….non vedo soluzioni che possano stravolgere le attuali abitudini della maggior parte dei consumatori che identificano il giocattolo come regalo per Natale».

 

E’ importante investire in comunicazione televisiva anche nel primo semestre?

 

«Personalmente ritengo che non sia più un mezzo così impattante come per il passato, ciò nonostante è sempre un valido supporto».

 

Quali consigli volete dare al Normal Trade per creare traffico in negozio anche nell’out of season?

 

«Nonostante un mercato “apatico” esistono tuttavia realtà (parlo di negozi) veramente sorprendenti, capaci di re-inventarsi, disposti ad investire e rischiare su nuovi prodotti quindi propositivi, ricchi di creatività ed inventiva. Queste sono le qualità necessarie per un maggior afflusso nei negozi».

 

Come state supportando i negozi a destagionalizzare il mercato del Giocattolo?

 

«Offrendo canvass con novità aventi un target di prezzo che consente una facile rotazione del prodotto».

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Settembre 2020
    Una ripresa possibile
    Parliamo dei risultati del primo periodo di riapertura in questo numero di Toy Store. Lo facciamo dando voce sia ai...
Wajda Oddino - Toy Store

ACCADDE OGGI

  • 02 Dicembre 2008
    Famosa: non sarà presente a Norimberga
    La compagnia ha deciso per il 2009 di non essere presente alla fiera di Norimberga, questa decisione è dettata da una riallocazione dei bdgt dedicati...

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy