03 Marzo 2015  09:54

Netflix, ingresso in Cina senza partner locali?

Antonio Allocati
Netflix, ingresso in Cina senza partner locali?

Ted Sarandos

Il gigante dello Svod sta pianificando la strategia per l’approdo su un mercato difficile ma dalle potenzialità enormi

Netflix sta pianificando l’ingresso nel mercato cinese, dalle enormi potenzialità (il più grande mercato Internet del mondo, con 649 milioni di utenti, e il 60 % del pubblico che utilizza smartphone e tablet per la fruizione di film), senza affidarsi a partner locali. Una scelta coraggiosa ma che si rivelerebbe più snella per il numero uno dello Svod mondiale.

 

Ted Sarandos, Chief Content Officer della company di Los Gatos – che durante il 2015 dovrebbe far ingresso anche in Australia e Nuova Zelanda - ha specificato ad alcuni organi di stampa cinesi come la strategia della partnership con operatori locali sarebbe difficoltosa e comporterebbe molti passaggi e del resto big delle Rete come Google, YouTube, Facebook e Twitter sono “bloccati” a causa delle ferree regolamentazioni. Va peraltro aggiunto che il mercato dello streaming in Cina è oggi dominato da player molto forti e popolari come iQiyi e Tencent.

 

 

Contenuti correlati : Ted Sarandos iQiyi Tencent Netflix Cina Svod mercato utenti
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 16 Luglio 2014
    Stop a 2 milioni di file pirata in Italia
    Ieri è stata presentata la relazione annuale sull’attività di Agcom, in occasione della quale sono stati anche forniti alcuni numeri relativi all...

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy