26 Agosto 2008  00:00

Antistrust: niente misure cautelari per Sky Italia

TVec

Secondo l’Authority, non esistono motivi di urgenza per il procedimento relativo al pacchetto calcio

Non esistendo motivi di particolare urgenza, l'Autorità garante della concorrenza e del mercato non adotterà misure cautelari nei confronti di Sky Italia, nell'ambito del procedimento relativo al “pacchetto calcio”. Nessuna sospensione della pratica commerciale, dunque, in merito al procedimento avviato il 10 giugno dopo alcune segnalazioni riguardanti l'attivazione di servizi televisivi non richiesti. Secondo l’Antitrust, Sky ha apportato modifiche significative ai processi di acquisizione e verifica del consenso dei clienti, ha migliorato le procedure di gestione dei reclami e dei rimborsi e ha adottato misure per sospendere l’attività di recupero crediti derivanti dall’attivazione di servizi non richiesti, contestata dai consumatori. Il procedimento istruttorio resta comunque aperto per tutti gli approfondimenti del caso.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy