26 Giugno 2019  10:47

Auditel: i nuovi dati

Eliana Corti
Auditel: i nuovi dati

©pixabay

Arrivano i risultati delle prime rilevazioni su device digitali: lo stream premia Sky e Mediaset

Arrivano i nuovi dati Auditel: dopo la presentazione di ieri a Milano, diventano pubblici, ogni giorno, anche gli ascolti tv su device digitali (smart tv, smartphone, tablet, pc e game console) in casa e fuori casa, rilevati con il nuovo sistema di raccolta censuario attivo dal 16 dicembre 2018. I nuovi dati quotidiani saranno disponibili ogni giorno alle 18.00 tramite software house, i dati settimanali il martedì alle 10.00 per tutti. Oltre ai contenuti tv, il nuovo sistema misura anche le performance della pubblicità. I nuovi dati si affiancano ai dati tradizionali raccolti con il sistema campionario: entrambi hanno alla base il SuperPanel Auditel. La rilevazione avviene su tutti i device abilitati alla visione via protocollo Ip; al momento sono rilevati gli ascolti tramite desktop e mobile browser ed è stata avviata la rilevazione di quelli generati su smart tv, cui seguiranno la visione tramite app. A gennaio 2020 si arriverà alla Total Audience della Tv, l’integrazione degli ascolti della tv tradizionale e dei device digitali «attraverso metriche univoche e omogenee, che verranno rese disponibili sia con standard digitali sia con i tradizionali standard televisivi», ha spiegato il presidente Auditel Andrea Imperiali.

 

LE NUOVE METRICHE. Sono quattro le metriche sfruttate da Auditel: AMR-D (Average Minute Rating-Device, l’ascolto nel minuto medio dei device); LS (Legitimate Stream, il volume di stream erogati e visti per almeno 300 millisecondi); TTS (Total Time Spent, la somma dei i secondi in cui ciascun device ha visualizzato contenuti editoriali e pubblicitari di un singolo canale) e ASD (Average Stream Duration, la durata media di uno stream). Non esiste un totale internet, pertanto non sarà possibile calcolare le share.

 

I PRIMI DATI. Se con il sistema campionario tradizionale Auditel rileva gli ascolti di circa 191 editori, con il nuovo sistema vengono rilevati – per ora – sei editori, che rappresentano l’86,5% del totale ascolti televisivo, ovvero Rai, Mediaset, La7, Sky, DeAgostini e Discovery. Auditel ha presentato i primi risultati delle rilevazioni effettuati tra il 16 e il 22 giugno: sono emersi 119,373mln di Legitimate Streams, per un totale di 5,6mln di ore spese. Il tempo medio speso è di 5 minuti e 19 secondi. Sky registra oltre 74mln di stream, il 60% del totale (oltre 35mln realizzati dai canali sportivi), segue Canale 5 con quasi 20mln, Rai1 con 3,9mln e La7 con 2,9mln.

Contenuti correlati : auditel
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 31 Ottobre 2012
    Cubovision punta sul cinema
    Si è svolta oggi a Roma, presso la Casa del Cinema, una conferenza stampa per presentare alcune novità legate a Cubivision, la Tv on demand di Telecom Italia.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy