17 Dicembre 2014  12:47

Caprarica lascia Agon Channel, la reazione di Becchetti

Elena Rembado
Caprarica lascia Agon Channel, la reazione di Becchetti

Antonio Caprarica

L’editore del canale con sede a Tirana, che ha iniziato a trasmettere in Italia da 15 giorni, respinge le accuse di inadeguatezza della struttura organizzativa e della redazione giornalistica

«Trovo le dichiarazioni del dottor Caprarica assolutamente inaccettabili e gratuite e la sua decisione illegittima, se non anche strumentale». Così l’editore Francesco Becchetti ha commentato le dimissioni da direttore delle news comunicate ieri, dopo soli 15 giorni dall’inizio delle trasmissioni di Agon Channel, da Antonio Caprarica. «Non corrisponde al vero che la struttura organizzativa e il personale della redazione giornalistica siano inadeguati. Evidentemente Caprarica è rimasto alla tv delle spese fuori controllo del passato e non ha saputo calarsi nel modello di business di Agon Channel, che punta alla qualità coniugata con l’efficienza», ha concluso Becchetti. Caprarica ha ritirato, “con effetto immediato” e riservandosi anche azioni legali a propria tutela, la sua firma come direttore delle news e degli approfondimenti, in polemica con l’editore che non garantirebbe gli strumenti e le risorse per realizzare le news in quella che si è rivelata la “tv delle repliche”. Caprarica ha dichiarato al quotidiano “La Repubblica” di essersi ritrovato a montare i servizi nei container, con una redazione di nove persone che doveva realizzare tutti i tg, due ore di programma del mattino e un’ora di approfondimento serale («Non un producer, un autore, nemmeno una segretaria di redazione. E un solo apparecchio telefonico per tutti»).

Contenuti correlati : Caprarica Becchetti Tirana giornalisti redazione Agon Channel
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Gennaio 2021
    La nuova televisione al giro di BOA
    L’assunto è certo: causa pandemia gli ascolti sono cresciuti e la pubblicità è diminuita. Ergo, mentre la tv funziona...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy