29 Aprile 2016  14:11

Caso Riina jr., Agcom richiama la Rai

Elena Rembado
Caso Riina jr., Agcom richiama la Rai

Secondo l’Authority, l’intervista è stata condotta da Bruno Vespa senza un adeguato contraddittorio

Un “fermo richiamo” è arrivato alla Rai da parte dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per la puntata di “Porta a porta” che lo scorso 6 aprile ha ospitato Salvo Riina. L’Agcom, che si è mossa in seguito a un esposto del deputato Pd e segretario della commissione di Vigilanza Michele Anzaldi, ha sottolineato la «censurabile unilateralità di molte fasi dell’intervista, condotta senza un adeguato contraddittorio», che ha «pregiudicato» la «completezza delle informazioni». Immediata la replica di Bruno Vespa: «Profondamente sorpreso dal provvedimento dell’Authority, che non ricordo essersi mai espressa con tanta clamorosa severità nei confronti di una intervista televisiva. A nessun intervistatore di mafiosi e terroristi è stato obiettato che il programma avrebbe offeso la sensibilità delle vittime».

Contenuti correlati : Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni puntata Porta a porta Salvo Riina Agcom Bruno Vespa
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Settembre 2020
    Poker al femminile
    Quattro numeri, quattro donne, in sequenza, su altrettante copertine di Tivù. La presidente di Doc/it, Claudia Pampinella,...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy